Skip to main content

Zverev si è operato: Wimbledon è a forte rischio

Il tennista tedesco è andato sotto i ferri per riparare i legamenti della caviglia destra: potrebbe non farcela per lo slam britannico.

Oltre al numero 2 del mondo Daniil Medvedev (per questioni politiche) il torneo di Wimbledon potrebbe seriamente non avere neanche il numero 3 del mondo Alexander Zverev. Il tennista tedesco, infortunatosi alla caviglia destra durante la semifinale del Roland Garros contro Rafa Nadal, è stato operato per la rottura dei legamenti e il tempo gli è nemico perché il 27 giugno prenderà il via lo slam sull’erba. Zverev non ha detto quando tornerà in campo ma su Instagram ha scritto ai suoi tifosi pubblicando una foto di lui che salutava da un letto d’ospedale: “Abbiamo tutti il nostro percorso nella vita. Questo fa parte del mio. La prossima settimana raggiungerò il massimo della carriera da numero due del mondo, ma questa mattina ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico. Dopo un ulteriore esame in Germania, abbiamo ricevuto conferma che i tre legamenti laterali della mia caviglia destra si sono strappati – aggiunge – Per tornare alla competizione il più rapidamente possibile, per garantire la corretta guarigione di tutti i legamenti e per ritrovare la stabilità totale della caviglia, l’intervento chirurgico è stata la scelta migliore”.