Skip to main content

Zaniolo, tra la Roma e l'agente nuovo incontro: si aspetta intanto la Juve

Al momento non ci sono offerte di rinnovo per il giocatore: per farlo partire, servono 55-60 milioni, non si accettano contropartite tecniche.

Tiago Pinto, gm della Roma, e Claudio Vigorelli, procuratore di Nicolò Zaniolo si sono nuovamente incontrati a Trigoria. Il ragazzo, presente per il primo giorno di allenamento, è arrivato accompagnato dal papà Igor e all’entrata non si è neanche fermato con i tifosi, scatenando qualche brutta reazione da parte di alcuni tifosi delusi, mentre al ritorno ha fatto fermare la macchina per selfie e autografi. I fans presenti gli hanno chiesto di non andare alla Juventus, ma lui non ha proprio risposto. La situazione non è affatto cambiata: la Roma ha ribadito che vuole almeno 55-60 milioni cash per il giocatore, può accettare una formula in prestito con obbligo di riscatto, ma non vuole contropartite. A oggi un’offerta del genere non c’è e Vigorelli non l’ha portata. Se poi dovesse arrivare, la Roma non solo ascolterà, ma accetterà, altrimenti se ne riparlerà a settembre. Perché fino al termine del mercato la Roma non ha intenzione di presentare a Zaniolo offerte per il rinnovo di contratto.