Skip to main content

Us Open, Serena Williams eliminata dalla Tomljanovic

La leggenda americana è stata sconfitta in 3 set dall’australiana numero 46 del mondo. Tanta commozione nel post-partita.

La carriera di una delle più grandi giocatrici della storia si è conclusa con un dritto a rete, tra le lacrime, sue e di tutto l’Arthur Ashe, che le ha regalato un’ovazione infinita con il sottofondo musicale Simply the Best di Tina Turner. Serena Williams saluta e se ne va, sconfitta al terzo turno degli Us Open da una splendida Ajla Tomljanovic con il punteggio di 7-5 6-7 (4) 6-1 al termine di una partita incredibile, durata oltre tre ore. Davanti al pubblico dell’Arthur Ashe Stadium – fra gli spettatori anche Billie Jean King, Spike Lee, Mike Tyson e Rebel Wilson – la quasi 41enne statunitense si congeda, a testa alta, forte di 73 titoli nel circuito, di cui 23 Slam, il primo dei quali proprio sul cemento newyorkese nel 1999. Nel post-.partita la sorella di Venus ha parlato per l’ultima volta al suo pubblico, ha cambiato la storia del tennis femminile: “Anche se è una cosa a cui non ho mai pensato. Ero solo una ragazza che provava a giocare a tennis“. Serena ha faticato a trattenere le lacrime per l’emozione perchè come dice: “È stata una settimana incredibile, è come se tutta la gente volesse spingermi ancora avanti Sono andata in crescendo, trovando il mio gioco, avrei dovuto cominciare a giocare un po’ prima quest’anno…Non penso di tornare, ma non si sa mai“. Sono 319 settimane da numero uno, 858 match vinti (156 sconfitte), oltre 94 milioni di dollari di premi per una vera leggenda del tennis.