Skip to main content

Tennis: Master Miami super Sonego batte Tiafoe in 2 set

L’azzurro replica l’impresa compiuta a Malaga in Coppa Davis contro il n° 14 del mondo: agli ottavi se la vedrà con l’argentino Francisco Cerundolo che ha eliminato a sorpresa Auger-Aliassime

Superlativo. Un fulmine scuote la notte italiana e ha le sembianze di Lorenzo Sonego. Dalla Florida arriva una bella notizia per il tennis italiano che, dopo quanto fatto da Martina Trevisan (qualificata ai quarti di finale del WTA1000 di Miami per la prima volta in carriera), può sorridere grazie alla prestazione del giocatore piemontese. Sonego, infatti, ha battuto nel terzo turno del Masters1000 di Miami l’americano Frances Tiafoe (n.14 del ranking) con il punteggio di 6-3 6-4.
Una partita strepitosa quella del nostro portacolori, sulla falsariga di quella che fece contro Tiafoe nelle Finali di Coppa Davis a Malaga dell’anno passato. Serviva aggressività e qualità nel suo tennis e così è stato. L’arrivo della pioggia nel secondo set ha rallentato l’agire di Lorenzo, che però non si è lasciato deconcentrare. Con grande lucidità, l’allievo di Gipo Arbino è andato a prendersi per la seconda volta negli ultimi tre anni la qualificazione agli ottavi di questo torneo, ricordando quanto fatto nel 2021. Sul suo cammino ci sarà l’argentino Francisco Cerundolo, vincitore a sorpresa della sfida contro il canadese Felix Auger-Aliassime, testa di serie n.5. Un risultato che consente all’azzurro di entrare virtualmente in top-50 nel ranking ATP, per la precisione al n.47.

LA CRONACA DEL MATCH
Nel primo set si comprende fin dai primi scambi che Sonego sia centrato. La palla esce dalle corde bella rapida e anche dal rovescio arrivano sensazioni confortanti. Le condizioni rapide del campo della Florida piacciono all’azzurro e così, con risposte molto incisive, conquista il break nel quarto gioco, investendo il povero Tiafoe con i suoi colpi. Lo statunitense soffre terribilmente il pressing da fondo dell’italiano e non è un caso che sia costretto a salvare un set-point nell’ottavo gioco, prima di capitolare nel nono senza ottenere alcun quindici (6-3).
Nel secondo set Lorenzo è bravissimo a sfruttare immediatamente la chance del primo gioco, sorprendendo l’avversario con alcune risposte estremamente profonde. Il break arriva e la gestione dei turni al servizio è senza macchia, nonostante a metà del percorso ci sia l’arrivo di Giove Pluvio a rallentare il suo incedere. Sonego, infatti, archivia la pratica senza concedere palle break nel confronto, con il punteggio di 6-4.Leggendo le statistiche, i numeri sono impressionati per Sonego: 8 ace, il 76% delle prime di servizio in campo da cui ha raccolto il 91% dei punti, mentre con la seconda l’82%. In risposta, devastante l’azzurro rispetto alla seconda in battuta di Tiafoe, considerando il 69% dei quindici conquistati. A completamento del quadro, il rapporto vincenti/gratuiti è stato pari a 20/7. Semplicemente straordinario.