Skip to main content

Superlega: secondo l'Unione Europea Uefa e Fifa non violano nessuna norma Antitrust

L’avvocato generale Athanasios Rantos presso la Corte di giustizia dell’Unione Europea ha definito compatibili col diritto europeo le regole FIFA-UEFA

C’era grande attesa per il pronunciamento da parte dell’Unione Europea sulla SuperLega che non è stato per nulla favorevole nei confronti dei tre club fondatori (Juventus, Real Madrid e Barcellona) che vorrebbero creare un torneo separatista, al di fuori di quelli dell’egida FIFA e UEFA. Secondo l’avvocato generale UE Athanasios Rantos, le regole di FIFA e UEFA che sottopongono ad autorizzazione preventiva qualsiasi nuova competizione sono compatibili con il diritto della concorrenza dell’Unione. E’ questa la conclusione, non vincolante ai fini della sentenza prevista per il prossimo mese di aprile, nella causa che la Superlega ha intentato a UEFA e FIFA per il presunto monopolio illegale sull’organizzazione delle competizioni internazionali. Una dura mazzata per i tre club fondatori che contestano la modalità d’azione di FIFA e UEFA, che accolgono con favore questa prima significativa vittoria: “La UEFA accoglie con grande entusiasmo il pronunciamento dell’Unione Europeo. A sostegno della nostra missione centrale di governare il calcio europeo, proteggere la piramide e sviluppare il calcio in tutta Europa”.

Nella nota diffusa dalla Corte di giustizia Ue si evidenzia come – sebbene la European Super League company (Eslc) sia libera di istituire la propria competizione calcistica indipendente al di fuori dell’ecosistema UEFA-FIFA – non può, parallelamente, proseguire a partecipare alle competizioni calcistiche organizzate dalle due organizzazioni senza la loro autorizzazione. “La FIFA, ente di diritto privato svizzero – prosegue la nota – costituisce l’organo esecutivo mondiale del calcio il cui scopo consiste, in sostanza, nel promuovere il calcio e nell’organizzare le sue competizioni internazionali. L’Unione Europea delle Federazioni Calcistiche (UEFA) è anch’essa un ente di diritto privato svizzero che costituisce l’organismo direttivo del calcio a livello europeo. Conformemente ai rispettivi statuti, la FIFA e la UEFA detengono il monopolio per l’autorizzazione e l’organizzazione delle competizioni internazionali di calcio professionistico in Europa”.