Skip to main content

Superlega Ceferin afferma: "Possibili sanzioni a Juve, Barça e Real Madrid

Il numero uno della Uefa: “Siamo felici che l’ingiunzione sia finalmente arrivata. Nessun rapporto con i club ribelli”

Aleksander Ceferin torna a parlare di Superlega e di possibili sanzioni verso Juventus, Real Madrid e Barcellona. “Certo, è possibile – annuncia in una lunga intervista – ma vediamo cosa succede. Siamo felici che l’ingiunzione sia finalmente arrivata. Sono rimasto sorpreso dal comportamento del giudice precedente: non ci è stata nemmeno offerta un’udienza. Mi fido delle autorità e dei tribunali spagnoli”. Ceferin parla del suo rapporto con i club promotori. “Nessuno ha provato a parlare con me – continua il numero uno dell’Uefa – l’unico contatto che abbiamo ricevuto da loro è arrivato dai tribunali, perché hanno cercato di sfidarci ovunque. Non abbiamo mai detto che non potessero giocare la propria competizione, perché possono farlo se vogliono. Ma è divertente che questi siano stati i club che si sono iscritti per primi in Champions League. Se giocano altri tornei, non possono giocare nelle nostre competizioni”. Tra le questioni fondamentali da affrontare, anche il nuovo fair play Finanziario: “Anche ora, se hai più soldi, sei più potente. Puoi chiederlo ai club del tuo paese (rispondendo alla domanda del giornalista spahnolo di As). Ma il punto è che questa è la prima volta che leghe, Eca e Uefa hanno concordato un sistema di sostenibilità finanziaria, il che significa che è equo per tutte le parti. Sono convinto che l’idea sia eccellente. E le multe saranno pesanti se ci saranno delle violazioni”.