Skip to main content

Spinazzola torna in campo dopo 311 giorni: "Ora sarò ancora più forte"

L’esterno della Roma si era rotto il tendine d’Achille. Mourinho gli ha regalato i primi quattro minuti in Fiorentina-Roma.

Esattamente 311 giorni. Tanto è passato dal gravissimo infortunio nei quarti di finale dell’Europeo tra Italia e Belgio del 2 luglio 2021. E ora al Franchi Leonardo Spinazzola ha fatto il suo rientro in campo. Mourinho, che già lo aveva portato in panchina, lo ha voluto inserire all’89 e 20 secondi al posto di Karsdorp, con la Roma sotto 2-0 contro la Fiorentina. “Da circa un mese mi sentivo tranquillo e a mio agio – ha detto Spinazzola -, non vedevo l’ora di entrare in campo. Anche quattro minuti sono importanti, per me lo sono tutti quelli che giocherò da qui alla fine. L’ultimo pensiero prima di entrare? Finalmente è arrivato il momento che ho sognato in questi dieci mesi, lo aspettavo da tanto e sono stato felice. Anche se la più grande era stata tornare in gruppo. Ora so che posso diventare ancora più forte. La finale di Tirana? Ci speravo tanto, per la Roma, per i tifosi e anche per me. È importante anche sperare di giocare quella finale e sentirmi di nuovo me stesso”. Mourinho lo ha voluto mettere alla prova nei quattro minuti finali di una sfida importante per la classifica dei giallorossi. Non è riuscito a fare molto, ma il suo rientro merita comunque applausi. Da parte di tutta Italia.

Fonte immagine: ph.FAB / Shutterstock.com