Skip to main content

Sinner si ritira dal Masters 1000 di Bercy. Troppa stanchezza e orari assurdi

Il tennista azzurro non ha giocato contro l’australiano De Minaur negli ottavi di finale, a causa degli orari assurdi del torneo. 

Jannik Sinner alla fine ha deciso di non scendere in campo ieri pomeriggio contro l’australiano De Minaur negli ottavi di finale del torneo Master 1000 di Parigi-Bercy. Decisiva la disorganizzazione del torneo parigino, che aveva costretto a iniziare a mezzanotte l’ultimo match di ieri, il secondo turno proprio tra il nostro Sinner e Mckenzie McDonald, durato due ore e mezza e finito alle 2.37 del mattino. Sinner, è rientrato nel suo albergo alle 5 del mattino: orari che avrebbero sconvolto una persona normale, figuriamoci di un atleta che avrebbe dovuto tornare in campo dopo neanche dodici ore. Da qui la scelta di Sinner, con conseguente figuraccia del Masters 1000 francese, che perde uno dei protagonisti principali. “Non so se giocherò gli ottavi di finale, vedrò quando mi sveglierò”, aveva detto Jannik dopo la vittoria contro McDonald. Sinner giocherà quindi il primo match delle ATP Finals, il torneo riservato ai migliori otto tennisti dell’anno, domenica 12 oppure lunedì 13 novembre. Bisognerà aspettare però il sorteggio del 9 novembre per avere il quadro completo, anche rispetto all’orario.