Skip to main content

Serie A: Verona - Juventus 0-1

Basta un gol per regalare ai bianconeri la terza vittoria consecutiva in campionato

La risalita continua. La Juventus vince anche a Verona e conquista la quinta vittoria consecutiva in campionato. Finisce 1-0 per i bianconeri, come nel derby e come a Lecce. E ancora una volta, una gara apparentemente destinata al pareggio viene sbloccata nel secondo tempo: questa volta a decidere è Moise Kean, titolare assieme a Milik e autore del sinistro che, deviato prima da Dawidowicz e poi da Montipò, regala altri tre punti alla formazione di Allegri. È l’episodio che sblocca in maniera definitiva una partita equilibrata e dai ritmi alti. Una gara in cui l’Hellas se la gioca sul piano della corsa e della generosità, faticando però a costruire chiare palle gol. Mentre la Juve, ancora una volta, non incanta sul piano del gioco ma la sua bella vittoria se la porta a casa. Un paio di episodi da moviola nel finale: mani di Danilo in area non punito, poi rigore concesso e tolto ai padroni di casa (intervento a gamba tesa ma regolare di Bonucci su Verdi). Nel recupero espulso Alex Sandro. La Juve, sempre lontanissima dal Napoli capolista, prosegue la propria marcia di avvicinamento verso un posto Champions. Il Verona, invece, arriva a collezionare la nona sconfitta consecutiva. Due mondi agli antipodi.