Skip to main content

Serie A: Torino-Atalanta finisce 1-2 gol di Zapata nei minuti finali

Vittoria pesantissima dell’Atalanta all’Olimpico Grande Torino. Gasperini batte l’allievo Juric dopo una partita equilibrata e tattica grazie alla perla dalla panchina di Zapata, che all’88’ mette a sedere Schuurs e batte Milinkovic-Savic.

Un lampo di Duvan Zapata, dalla panchina, lancia l’Atalanta a ridosso del quarto posto. Grazie alla vittoria sul campo del Torino dopo il pareggio tra Roma e Milan, la Dea si porta a -2 dalla zona Champions League. Una vittoria pesantissima: 2-1 con rete decisiva all’88’ del colombiano, devastante nel mettere a sedere Schuurs e nello spaccare la porta come ai bei tempi. Altro successo importante dopo quello di settimana scorsa contro la Roma. Gasp supera l’allievo Juric: al netto della giocata di Zapata, la partita è equilibrata e tattica. Apre Zappacosta, pareggia Sanabria. Il pari sembra il risultato giusto, prima della magia del campione ritrovato. E ora l’Atalanta sogna.’

PRIMO TEMPO

Il primo tiro in porta della partita arriva solo al 34′ ma porta in vantaggio l’Atalanta: Zappacosta salta Lazaro e poi infila un diagonale da posizione angolatissima sorprendendo un disattento Milinkovic-Savic. E’ l’unica emozione di un primo tempo molto bloccato.

SECONDO TEMPO

Al 50′ Vlasic impensierisce Sportiello con un tiro da fuori. Al 54′ Zapata conclude a rete, fuori di poco. Al 75′ il Torino pareggia: tiro di Miranchuk da fuori area che viene deviato e prende in controtempo Sportiello che riesce comunque a evitare il gol, ma Sanabria si avventa sulla respinta e in diagonale mette in rete. All’88’ l’Atalanta passa di nuovo in vantaggio con un grandissimo gol di Zapata che si incunea in area, mette a sedere Schuurs e batte Milinkovic-Savic con un imparabile diagonale.