Skip to main content

Serie A: Roma - Napoli finisce 0-1 decide Oshimen al minuto 80

Una gara equilibrata viene decisa da un super gol del nigeriano a 10 minuti dalla fine.

E alla fine arriva Osimhen. La decide lui, il centravanti nigeriano, che non scendeva in campo dall’inizio da un mese e mezzo. E che, al rientro da titolare, scarica in rete a 10 minuti dalla fine il pallone che vale l’1-0 del Napoli a Roma. Il big match, dunque, va alla formazione dell’ex Spalletti. Che non a caso aveva creato durante il corso della partita – una sfida bloccata, equilibrata, non entusiasmante – le migliori palle gol: con Juan Jesus e con lo stesso nigeriano, oltre a un rigore prima concesso a Ndombele e poi tolto dall’intervento della VAR. Fino al minuto decisivo, l’80’: Osimhen che scatta come una furia su un lancio in profondità di Politano, che passa davanti a un disattento Smalling, che da posizione defilatissima scarica sul secondo palo un pallone che Rui Patricio nemmeno vede partire. È un successo non da 3, ma da 6 punti. Perché il Napoli si conferma solido e capace di giocare con personalità anche gli scontri diretti, rischiando al contempo molto poco. Il primo posto solitario è ancora e sempre di Kvaratskhelia e compagni. Meritatissimo.