Skip to main content

Serie A: Roma-Milan finisce 1-1 tutto nei minuti di recupero

Gara incolore all’Olimpico fino al 90′, poi i gol nel recupero di Abraham e di Saelemaekers: giallorossi e rossoneri salgono a quota 57, confermando il quarto posto a pari merito, a +3 dall’Inter impegnato domenica alle 12:30 contro la Lazio

Roma-Milan, match valido per la 32a giornata di Serie A, è terminato con il punteggio di 1-1 con i gol di Abraham e Saelemaekers nel recupero, rispettivamente al 93′ e al 97′. Giallorossi e rossoneri salgono a quota 57 punti, a pari merito al quarto posto e a +3 dall’Inter, impegnato domenica contro la Lazio nell’altra sfida Champions del weekend.

PRIMO TEMPO

La prima frazione di Roma-Milan è tutt’altro che divertente. La Roma si chiude e lascia il pallino del gioco alla squadra di Pioli, i rossoneri dal proprio canto non riescono a scalfire il muro giallorosso, ma allo stesso tempo non incidono in contropiede.

L’unica grande occasione del primo tempo arriva sui piedi di Pellegrini, ma ad impedire la rete è un suo compagno di squadra, in particolare Abraham, che si oppone come fosse un difensore del Milan. Per il resto, davvero poco o nulla da segnalare: una partita fisica, ricca di scontri e di interruzione, con quasi alcuna emozione rilevante e con due squadre che a tratti danno l’intenzione di accontentarsi del pareggio. All’intervallo il risultato è di 0-0 e stando a quanto visto in campo, non poteva essere altrimenti.

SECONDO TEMPO

Anche nella seconda frazione la partita non si stappa, anzi. Il match, se possibile, diventa ancor più chiuso rispetto a quanto visto nel primo tempo.

Tanti spunti individuali, poche occasioni degne di nota e soprattutto zero concretezza, da entrambe le parti. Qualche folata legata a scatti improvvisi ed esplosivi, ma che alla fine non hanno portato a nulla di realmente importante. Nel finale di gara la Roma ci prova un minimo più del Milan e con velocità, lucidità e freddezza trova la rete del vantaggio, allo scadere, con Tammy Abraham: splendida iniziativa personale di Celik, ottimo suggerimento per l’inglese che con un movimento fantastico beffa Kalulu e porta i giallorossi in vantaggio. Sembrerebbe la mazzata decisiva, ma all’Olimpico le emozioni arrivano tutte allo scadere e con essere anche la rete del pareggio, targata Saelemaekers, ma arrivata su assist del solito Leao.