Skip to main content

Serie A: Milan-Salernitana finisce 1-1

I rossoneri falliscono l’aggancio al secondo posto, al termine di una partita molto combattuta. Giroud trova il vantaggio in mischia allo scadere del primo tempo, al 61′ Dia sfrutta una delle amnesie della difesa milanista per fissare il risultato sull’1-1.

A San Siro si completa una giornata stregata per le squadre in corsa per il secondo posto. Il Milan non riesce ad agganciare l’Inter e si deve accontentare di un punto contro la Salernitana. I rossoneri tengono il possesso palla, ma rischiano sulle ripartenze dei campani. Kastanos ha l’occasione del vantaggio, ancora più ghiotta la corsa in campo aperto di Dia, chiuso in maniera clamorosa da Maignan fuori dall’area. Proprio allo scadere del primo tempo Giroud trova la girata vincente di testa e fa 1-0. Al 61′ Bradaric serve a Dia il pallone del pareggio, sfruttando un buco inspiegabile al centro della difesa di casa. Nel finale alcuni episodi clamorosi in area campana, tra cui un salvataggio di Kalulu con il braccio su un tentativo di Florenzi.

PRIMO TEMPO

Pioli punta sulla coppia Giroud-Leao, Paulo Sousa risponde con Dia centravanti, supportato da Candreva e Kastanos. La Salernitana parte con intensità, mettendo in difficoltà il Milan con le sue ripartenze; Leao ci prova, ma senza fortuna, al 10′ e al 23′, poi Giroud sfiora un gran gol con un’acrobazia sugli sviluppi di un angolo. Kastanos ha un’occasione colossale, ma colpisce male da ottima posizione, mentre al 43′ Dia non approfitta di uno svarione di Thiaw e si lascia ipnotizzare da Maignan. Due occasioni colossali mancate, per le quali gli ospiti pagano dazio nel tempo di recupero, quando sugli sviluppi di un angolo Giroud sovrasta Gyomber e insacca di testa. Il primo tempo di Milan-Salernitana termina 1-0.

SECONDO TEMPO

Il gol nel finale della prima frazione sembra dare una mazzata agli ospiti e al 52′ il Milan potrebbe raddoppiare, ma, dopo lo slalom di Bennacer, Leao non trova la deviazione vincente. Al 61′ a sorpresa arriva il pareggio della Salernitana: Bradaric si invola sulla sinistra, mette in mezzo e Dia, inspiegabilmente solo in mezzo all’area, segna il più facile dei gol. Pioli è furioso, manda in campo Ibrahimovic, De Ketelaere e Origi, quest’ultimo trova il riflesso di Ochoa al 76′ su una deviazione da pochi passi. All’87’ un altro subentrato, Florenzi, va a un passo da un gol rocambolesco, ma la palla incredibilmente non entra. Nel finale ci prova anche Ibrahimovic, Ochoa fa buona guardia; tanto nervosismo negli ultimi minuti, volano colpi proibiti, ma il risultato non cambia: Milan-Salernitana finisce 1-1.