Skip to main content

Serie A: La Sampdoria perde contro l'Udinese matematica retrocessione in Serie B

La vittoria per 2-0 dell’Udinese alla Dacia Arena condanna la Sampdoria alla Serie B dopo 11 stagioni. La squadra di Stankovic vede sfuggire l’Udinese subito in avvio con la rete di Pereyra. Masina raddoppia. Sampdoria che tira fuori l’orgoglio nella ripresa trovando un palo con Gabbiadini ma non basta.

Per una parte di Genova che festeggia, ce n’è un’altra che si dispera. Dopo la promozione in Serie A del Genoa di Alberto Gilardino, la Sampdoria retrocede in Serie B dopo 11 stagioni. Per rivedere un derby della lanterna dovremo dunque aspettare ancora un po’. Alla squadra di Dejan Stankovic risulta fatale il 2-0 sotto il diluvio di Udine. Un risultato maturato nel primo tempo, frazione nella quale i padroni di casa hanno dominato il campo e il gioco colpendo la Samp dopo neanche 10 minuti con il gol di Roberto Pereyra. Adam Masina raddoppia poco dopo la mezzora rendendo impervia la strada del Doria verso la salvezza. Nella ripresa, i blucerchiati hanno un moto d’orgolio e colpiscono un palo con Manolo Gabbiadini. È troppo poco però. Alla squadra di Andrea Sottil basta amministrare il doppio vantaggio giocando con un filo di gas aperto per ottenere i tre punti. Stankovic sostituisce Fabio Quagliarella, applaudito da tutta la Dacia Arena, e dispensa abbracci a tutti i suoi giocatori al termine della partita. Serata amarissima per la Samp che saluta la Serie A.