Skip to main content

Serie A: Juventus si allungano i tempi di recupero per Pogba

 Il centrocampista francese, non è ancora sceso in campo, neanche un minuto, a causa della lesione al menisco del ginocchio

Paul Pogba tornerà a disposizione di Massimiliano Allegri verso fine gennaio, scrive l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport. Il centrocampista francese, infatti, non ha iniziato ad allenarsi in campo, ha solo assistito all’allenamento dei compagni in questi giorni, interagendo a parole e risate ma senza dialogare con la palla. Il suo programma di recupero dalla lesione al menisco laterale del ginocchio destro prevede per ora solo palestra, terapie e piscina. Il resto verrà più tardi e in modo graduale. Dal momento che riprenderà le corse in campo, infatti, dovrà attendere tra i 10 e i 15 giorni prima di unirsi al gruppo. Chi pensava di rivederlo nell’11 titolare dopo la sosta, deve quindi ricredersi e avere ancora pazienza. Soprattutto l’allenatore toscano, che si era immaginato una stagione diversa, con il campione del mondo come faro di centrocampo, ed invece si è dovuto inventare soluzioni alternative e per altre settimane dovrà affidarsi ad altri giocatori.

Paul Pogba, tornato a parametro zero in estate dopo l’esperienza in chiaroscuro al Manchester United, non ha ancora collezionato nemmeno un minuto in questa stagione, in nessuna competizione. Dopo la brutta notizia dell’infortunio a luglio, infatti, giocatore e club hanno deciso di evitare l’operazione per cercare di ottenere il rientro in tempi più rapidi. Un modo anche, o soprattutto, per permettere al numero 10 di partecipare ai Mondiali. La scelta non ha pagato, i tempi si sono allungati, la situazione si è aggravata e il centrocampista ad inizio settembre si è dovuto arrendere: operazione e Qatar a forte rischio. Si è fermato un’altra volta ancora a fine ottobre, addio Qatar, e il calvario sembra interminabile. Quando tornerà finalmente?

Ipotizzabile che figuri tra i convocati di Massimiliano Allegri verso fine gennaio. Dunque, salterà almeno altre quattro partite, ma probabilmente anche cinque-sei. Impossibile rivederlo contro Cremonese (4/1) e Udinese (7/1), pochissime speranze anche per il big match contro il Napoli (13/1), mentre se arriveranno aggiornamenti incoraggianti potrebbe essere con la squadra in una delle due partite contro il Monza: Coppa Italia (19/1) e Serie A (29/1).