Skip to main content

Serie A: Juventus esclusa dalle coppe? Il titolo crolla in Borsa

Dopo le notizie della mattinata, secondo le quali la UEFA valuterebbe l’estromissione della Juventus alle Coppe senza aspettare l’esito dei processi e i verdetti della Giustizia sportiva, il titolo in borsa ha un calo profondo.

Nonostante la restituzione dei 15 punti in campionato, inizialmente tolti per il caso Plusvalenze, c’è poco da stare allegri in casa Juventus. Non solo per le tre sconfitte consecutive in campionato, ma perché la UEFA ha fatto sapere che sta preparando il suo dossier che porterebbe all’esclusione della Juventus dalle competizioni europee per la prossima stagione. Se le vicende giudiziarie della Juventus dovessero avere tempi lunghi, infatti, la UEFA pensa a far da sé e ad estromettere direttamente la Juve dalle Coppe non essendoci un verdetto certo ‘consegnato’ dalla Giustizia italiana.

Questo perché, in ogni caso, entro l’inizio dei playoff di Conference League (del 13 luglio) la UEFA ha la necessità di avere la lista di tutte le squadre che parteciperanno alle sue Coppe (preliminari e playoff compresi). Dopo quella data non si potrà più attendere verdetti della giustizia di ciascun paese e, in caso non si avesse ancora una pena certa per la Juve, la UEFA agirà indipendentemente anche se la palla passerà alla Commissione del Fair Play UEFA che prenderà una decisione definitiva in quel di luglio. Cosa che vale anche per il Barcellona che viene indagato, in Spagna, per il caso Negreira e sulla possibilità che abbia negli anni pagato il vice presidente del comitato arbitri del calcio spagnolo.

Un’ipotesi che non è rimasta inosservata a Piazza Affari. Dopo questa notizia, infatti, il titolo della Juventus è andato in profondo rosso (chiusura a -7,6%, a 0,308€ per azione). Si tratta di una perdita di 64 milioni di capitalizzazione, come riportato da MilanoFinanza, rispetto alla precedente chiusura.