Skip to main content

Serie A: Inter-Lecce finisce 2-0

L’Inter torna al successo dopo la sconfitta al Dall’Ara contro il Bologna. I nerazzurri vincono 2-0 contro il Lecce grazie alle reti di Mkhitaryan e Lautaro Martinez

L’Inter riparte dopo Bologna e si prende il secondo posto in solitaria dopo la sconfitta del Milan a Firenze. I nerazzurri ritrovano certezze a San Siro, fortino quest’anno: altra vittoria senza subire gol al Meazza. La formazione di Simone Inzaghi vince 2-0 contro il Lecce con un gol per tempo: Mkhitaryan sblocca alla mezz’ora con un gran destro sotto l’incrocio su assist di Barella, nella ripresa Lautaro non sbaglia con il destro su bella palla di Dumfries. Partita ostica fino al vantaggio, poi l’Inter si prende il match con autorevolezza e senza mai rischiare. La vetta resta lontanissima (-15 dal Napoli), ma sono tre punti importanti nella lotta Champions. Per il Lecce è la seconda sconfitta consecutiva dopo quella in casa contro il Sassuolo: salentini a +9 dalla zona retrocessione.

PRIMO TEMPO

Nella prima frazione di gioco parte subito molto forte l’Inter che manovra molto bene dal basso e aggira il pressing degli ospiti. I nerazzurri cercano di sfondare spesso dalla fasce e, dopo un bel colpo di testa di Dzeko sugli sviluppi di un corner, trovano la rete del vantaggio al minuto 29 con Mkhitaryan che sfrutta al meglio l’assist di Barella al termine di un’azione corale perfetta. L’Inter continua a spingere in avanti ma non trova il gol del raddoppio nonostante le buone iniziative di Lautaro e Dumfries. Molto sterili invece gli attacchi del Lecce che non impensieriscono mai la difesa avversaria. La prima frazione di gioco si chiude sull’1-0 per i padroni di casa.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo: l’Inter pressa molto bene il Lecce e riesce a trovare spazi molto interessanti in avanti che portano al raddoppio di Lautaro Martinez, servito perfettamente da Dumfries al 53°. Gli ospiti provano a reagire con l’inserimento di Oudin al posto di uno spento Strefezza, ma la musica non cambia. I salentini creano davvero poco in avanti e allora l’Inter controlla il risultato. Nel finale, nonostante i molti cambi in entrambe le squadre, non succede nulla: l’Inter vince e si riporta al secondo posto in classifica. Male il Lecce, mai pericolosa dalle parti di Onana.