Skip to main content

Serie A: I Viola battono il Diavolo Fiorentina_Milan finisce 2-1

Colpaccio della Fiorentina, che difende le mura del Franchi e cancella la striscia positiva del Milan. I rossoneri cadono sul risultato di 2-1 e perdono terreno dal 2° posto.

Brutto passo falso del Milan nell’anticipo della venticinquesima giornata: la Fiorentina di Italiano emerge vincente dal big match del Franchi sul risultato di 2-1. Prima Nico Gonzalez su rigore (51′), poi Jovic di testa (87′) affossano il Diavolo. Il 2-1 di Theo Hernandez arriva troppo tardi (95′). I Viola vendicano così la dolorosa sconfitta di San Siro dell’andata, decisa al 92’ da un autogol di Milenkovic. Sorridono anche la Lazio – che in virtù della vittoria sul Napoli concretizza il sorpasso sui rossoneri – e l’Inter, che domani proverà a rimettere il muso davanti ai cugini.

Il primo tempo è indiscutibilmente di marca viola: la banda di Italiano macina chilometri e mette i rossoneri in soggezione. Maignan è costretto a sporcarsi i guanti in tre occasioni, ma il salvataggio più importante lo compie Tomori, che spazza dalla linea una conclusione ravvicinata di Bonaventura a porta sguarnita.

I gigliati concretizzano il dominio del primo tempo solo all’aprirsi della ripresa: Tomori, dopo aver tenuto a galla i suoi compagni nel primo tempo, vanifica tutto facendosi bruciare da Ikoné e provocando il rigore che Nico Gonzalez sfrutta per sbloccare la partita. Registrata la doccia fredda, il Milan prova a dare uno strattone alla gara: sui piedi di Theo Hernandez l’occasione più ghiotta. Il francese si fa ipnotizzare da Terracciano a tu per tu, divorandosi il pareggio. La Fiorentina può quindi riorganizzarsi per lo sprint finale: all’87’ il subentrato Jovic mette in ghiaccio la partita con un tap-in aereo su assist di Dodò. A poco serve il 2-1 del solito Theo Hernandez, che alla seconda occasione buona trafigge Terracciano in contropiede.
I rossoneri vorranno mettersi alle spalle questa brutta serata al più presto: accartocciata la striscia positiva in campionato dopo il trittico Torino-Monza-Atalanta.