Skip to main content

Serie A: grande partita tra Salernitana e Cremonese, finisce 2-2

La Cremonese resta ancora a secco dei 3 punti ma strappa il 2-2 contro la Salernitana: la salva Ciofani che sbaglia però 2 rigori prima di mettere dentro proprio la respinta del secondo penalty.

Gol, emozioni, un gran bel primo tempo e un finale folle. C’è stato un po’ di tutto in questo Salernitana-Cremonese, anticipo del sabato della 13° giornata di Serie A. Partita che termina con il punto a testa per le due squadre ma che entrambe hanno provato in qualche modo a vincere. La Cremonese infatti, pur giocando un calcio brillante e aggressivo, si era dovuta ancora una volta accontentare dei complimenti soprattutto per la prestazione del primo tempo; ma che nonostante tutto aveva chiuso ancora in svantaggio. Piatek in apertura e Coulibaly nel finale avevano infatti reso vana la perla di Okereke, bravo a freddare Sepe con un gran tiro al volo. Una Cremonese che aveva giocato aggressiva in ripressione e a ritmo alto, ma un po’ troppo ballerina dietro. Nella ripresa però, quando la Salernitana sembrava ormai poter controllare i 3 punti, forte anche di una condizione fisica dei lomabrdi decisamente meno brillante, l’episodio. Un rigore concesso ai grigiorossi dopo controllo al VAR. Dal dischetto, per ben due volte, Ciofani si faceva fermare da Sepe. Il gol di Castagnetti dopo la prima ribattuta non era però valido per l’anticipato ingresso in area; e sulla successiva seconda respinta del portiere campo, Ciofani trovava la sua redenzione. Insomma, un 2-2 che salva i lombardi ma che continua a tenerli a secco di vittorie. Per la Salernitana, tranquilla a centro classifica, sfuma così ciò che sarebbe stato il terzo successo consecutivo, il quarto nelle ultime cinque giornate.