Skip to main content

Serie A: Empoli-Spezia finisce 2-2

Partita pazza al Castellani! Lo Spezia approfitta dell’espulsione di Parisi e va avanti 2-0 con un super Daniele Verde, poi però si fa espellere anche Esposito e l’Empoli reagisce con Cambiaghi e Vignato. 

L’Empoli riesce a recuperare dopo essere stato sotto di due reti e in dieci uomini. Finisce 2-2 una partita convulsa, nervosa e fallosa, di cui i primi 15 minuti lasciano intendere ben poco su quelli che saranno gli sviluppi. Al 19esimo lo Spezia batte un calcio d’angolo da destra con Verde, colpo di testa di Wisniewski e deviazione sulla linea di Parisi con la mano. L’arbitro lascia proseguire, poi effettua il controllo al VAR ed espelle Parisi decretando il rigore. Verde calcia sulla sua destra, Vicario respinge e sulla ribattuta riesce a salvare per la seconda volta. L’ingresso di Luperto in area mentre Verde stava ancora calciando convince però l’arbitro a fare ripetere il rigore. Verde si avvicina di nuovo al dischetto, stavolta calcia a sinistra e gonfia la rete. Al 31esimo è ancora Verde l’uomo decisivo: parte dalla trequarti, si accentra e calcia di sinistro all’incrocio. Vicario si butta ma non riesce ad arrivarci.
Al 48° nuovo cartellino rosso, ma questa volta il colpevole veste la maglia dello Spezia: Salvatore Esposito colpisce nettamente Akpa-Akpro e finisce anzitempo sotto la doccia. Al 71° la svolta: Caputo riesce a strappare un pallone dai piedi di Wisniewski, la mette in mezzo, Cambiaghi si coordina in qualche modo e riesce a metterla sotto la traversa: 1-2. Nel finale, poi, al quarto minuto di recupero, l’apoteosi: Vignato calcia dal limite dell’area e trova un pareggio incredibile.