Skip to main content

Serie A: chi scenderà in campo nella 13° giornata di campionato

Dopo le coppe ritorna il campionato della massima serie per le squadre italiane, pronte ad affrontarsi nella 13° giornata di andata di Campionato.

Udinese – Lecce
Venerdì 04 Novembre, ore 20:45

Nei friulani forfait di Lovric, sostituito a Cremona domenica scorsa per un fastidio muscolare e gli esami hanno scongiurato lesioni, ma evidenziato un’infiammazione di una vecchia cicatrice muscolare. Mister Sottil darà spazio a Samardzic in mezzo al campo con Walace e Makengo, pronti a subentrare Arslan ed Ehizibue. Fasce presidiate da Pereyra e Udogie. Avanti Beto reclama posto al fianco di Deulofeu, stavolta può iniziare Success dalla panchina. In difesa assente ancora Becao, chance per Ebosse con Perez e Bijol. Tra i pali Silvestri.
Nelle fila dei salentini può riprendere posto nel tridente Banda a discapito di Oudin per completare l’attacco con Ceesay e Strefezza. In mediana Gonzalez, Hjulmand e Blin, preferito ad Askildsen. Per la difesa in dubbio Pongracic a causa di un lieve fastidio al ginocchio, in preallarme Umtiti per un posto al centro; arruolabile poi Pezzella malgrado la frattura alla falange basale del quarto dito della mano destra, tuttavia sulla corsia sinistra dovrebbe sistemarsi Gallo. In porta ci sarà Falcone.

 

Empoli – Sassuolo
Sabato 05 novembre, ore 15:00

Nei toscani mister Zanetti chiamato a sciogliere dubbi sia avanti (Bajrami e Lammers in pole su Baldanzi e Pjaca) che in difesa (lotta sulle fasce con i ballottaggi Stojanovic-Ebuehi a destra e Parisi-Cacace a sinistra). In mediana Marin con ai lati Henderson e Bandinelli, non al meglio Haas per un’infiammazione al ginocchio. Al centro della retroguardia può rivedersi dall’inizio Ismajli con Luperto, dinanzi la porta di Vicario.
Attacco neroverde che punta su Pinamonti vista la squalifica di Laurientè e le condizioni ancora non ottimali di Berardi che darà forfait nuovamente; ai lati del tridente si candida D’Andrea (in lotta con Ceide per una maglia) e Traorè che ritrova posto nell’11 titolare. In mediana Frattesi, Maxime Lopez e Thorstvedt. In difesa si disporranno esterni Toljan e Rogerio, al centro Ferrari ed Erlic. In porta Consigli.

 

Salernitana – Cremonese
Sabato 05 novembre, ore 15:00

Nei granata scalpita Dia per ritrovare posto in attacco, rischia di farne le spese inizialmente Bonazzoli mentre Piatek dovrebbe conservare il posto da titolare. In regia può rivedersi il ristabilito Maggiore con ai lati Candreva e Lassana Coulibaly, nuova esclusione in arrivo per Vilhena. Corsie esterne presidiate da Mazzocchi e Bradaric. Nel terzetto di difesa mancherà l’infortunato Gyomber, spazio per Bronn con Daniliuc e Fazio. In porta Sepe.
Nei grigiorossi forfait di Dessers in Campania, dopo che l’attaccante nell’ultimo turno di campionato è rimasto colpito duro riportando un trauma contusivo alla coscia sinistra con presenza di ematoma. Mister Alvini fa scaldare i motori a Ciofani che nel 4-2-3-1 dovrebbe essere sostenuto da Okereke, Pickel e Zanimacchia; quest’ultimo recuperato e in ballottaggio nell’11 iniziale con Aiwu (che comporterebbe il passaggio al 3-4-2-1). In mediana Ascacibar e Meitè. Dietro Bianchetti farà le veci dell’infortunato Chiriches al fianco di Lochoshvili, terzini poi agiranno Sernicola e Valeri. Tra i pali Carnesecchi, indisponibile Radu.

 

Atalanta – Napoli
Sabato 05 novembre, ore 18:00

Nella Dea Muriel ha scontato il turno di squalifica, ma giovedì in allenamento è stato frenato da una lesione parziale dell’inserzione prossimale del tendine comune degli adduttori a destra. In attacco si rinnova allora il ballottaggio tra Hojlund e Zapata, al momento leggermente favorito il colombiano per partire titolare con a supporto Lookman ed Ederson (favorito su Malinovskyi). In mediana Pasalic con Koopmeiners, panchina per il recuperabile De Roon. Fasce occupate da Hateboer e Soppy che punta a vincere il duello con Maehle. Dietro Toloi, Demiral e Djimsiti. In porta il recuperato Musso.
Nello schieramento azzurro ci sarà Osimhen al centro dell’attacco poi Kvaratskhelia e Lozano (più di Politano per partire titolare) saranno le ali offensive. In regia Lobotka coadiuvato da Anguissa e Zielinski, pronto a subentrare Ndombele. Al centro della difesa Juan Jesus per rimpiazzare l’infortunato Rrahmani e affiancare Kim, terzini agiranno Di Lorenzo e Mario Rui. In porta Meret.

 

Milan – Spezia
Sabato 05 novembre, ore 20:45

Nei rossoneri può tornare dal 1′ Giroud in attacco dopo la doppietta in Champions, ma è aperto il ballottaggio con Origi; a sostegno della prima punta si candidano Messias, De Ketelaere (insidiato da Diaz oltre che dalla novità Vranckx) e Leao. In mediana torna Bennacer al fianco di Tonali, partenza dalla panchina stavolta per Pobega. In difesa Gabbia al centro con Tomori, terzini agiranno Kalulu e Theo Hernandez. In porta Tatarusanu.
Negli aquilotti pesa la squalifica di Nikolaou che va ad aggiungersi all’assenza dell’infortunato Kovalenko, da venerdì invece di nuovo in gruppo Bastoni che è convocabile. Mister Gotti orientato a puntare sul 3-5-2 e potrebbe dare una chance dietro a Caldara per completare il terzetto con Ampadu e Kiwior dinanzi i pali di Dragowski; alternativa è l’opzione Verde in avanti, con cambio di modulo e passaggio al 4-2-3-1. Il tecnico in mediana rinnoverà la fiducia a Bourabia e Ekdal con Agudelo, fasce occupate poi da Holm (ristabilito e in pole su Amian) e Reca. Avanti Gyasi e Nzola.

 

Bologna – Torino
Domenica 06 novembre, ore 12:30

Nel quartier generale rossoblu sorride mister Thiago Motta che già da martedì ha ritrovato in gruppo Arnautovic, Schouten e Kasius. L’austriaco pronto a tornare titolare in attacco sostenuto da Ferguson, Dominguez e Orsolini, che stavolta potrebbe essere preferito a Barrow. In mediana dovrebbe allora rivedersi dal 1′ l’olandese al fianco di Medel. Dietro Posch e Cambiaso esterni, al centro Lucumì e Soumaoro. Tra i pali Skorupski.
Nei granata mister Juric potrebbe confermare l’11 iniziale che ha battuto il Milan nell’ultimo turno di campionato. Va dunque verso la conferma dall’inizio Singo sulla fascia destra, dal lato opposto si sistemerà Lazaro. In mezzo al campo Lukic e Ricci, squalificato invece Linetty. Avanti ancora Pellegri complici le condizioni non ottimali di Sanabria condizionato da un fastidio muscolare al polpaccio; trequartisti Miranchuk e Vlasic, pronto a subentrare Radonjic. Tra i pali Milinkovic-Savic, terzetto di difesa composto da Djidji, Schuurs e Buongiorno così da relegare nuovamente in panchina Rodriguez.

 

Monza – Verona
Domenica 06 novembre, ore 15:00

Nei brianzoli cerca rilancio in attacco Caprari che potrebbe tornare dal 1′ a far coppia con Petagna, in pole su Gytkjaer. In mediana Rovella coadiuvato da Sensi e Pessina. Sulla fascia destra Birindelli può avere la meglio su Ciurria, a sinistra D’Alessandro che potrebbe vincere il ballottaggio con Caldirola nell’11 di partenza così mister Palladino retrocederebbe Carlos Augusto per completare la difesa con Donati e Marlon. Tra i pali Di Gregorio.
Negli scaligeri occhi puntati all’infermeria dove è finito anche Verdi, assente lunedì scorso contro la Roma; mister Bocchetti confida di riavere a disposizione Lazovic e Ilic, ma solo a ridosso del match potranno arrivare buone nuove. Nel frattempo torna a disposizione Doig che punta a riprendersi la corsia mancina, dal lato opposto confermato Faraoni. In mezzo al campo Hongla con Veloso e Tameze. Avanti Kallon in coppia con Henry, ma pronto a dar manforte Lasagna. Dietro è emergenza per le squalifiche di Ceccherini, Dawidowicz e Hien, occasione per Magnani e Cabal ai lati di Gunter. In porta Montipò.

 

Sampdoria – Fiornetina
Domenica 06 novembre, ore 15:00

Nel Doria è recuperato Quagliarella, in attacco però dall’inizio ci sarà ancora Caputo. Alle spalle della punta ci sarà Djuricic con ai lati Gabbiadini e Leris; a rischio infatti la presenza di Sabiri che da mercoledì si limita a un lavoro differenziato. In mezzo al campo può rivedersi Rincon con Villar, dalla panchina Vieira. Al centro della retroguardia Ferrari e Colley. Sulla destra di difesa si posizionerà Bereszynski, invece sulla sinistra Amione cerca conferma a svantaggio di Augello e Murru. Tra i pali Audero.
Nella Viola dovrebbe essere Jovic a guidare il tridente d’attacco con ai lati Kouamè e Ikonè, ma scalpita Cabral per avere minutaggio. In mediana resta in dubbio la titolarità di Amrabat condizionato dal mal di schiena, in preallarme Mandragora per completare il reparto con Bonaventura e Barak. In difesa Milenkovic al centro con uno tra Martinez Quarta o Igor, terzini si sistemeranno Dodò e Biraghi. In porta può essere confermato Terracciano.

 

Roma – Lazio
Domenica 06 novembre, ore 18:00

Nei giallorossi è pienamente recuperato Zaniolo che si candida sulla trequarti per supportare con Pellegrini la punta Abraham; l’inglese, tuttavia, resta insidiato da Belotti per una maglia. In mediana duello Camara-Matic per affiancare Cristante. Fasce occupate da Karsdorp e Zalewski, ai box Spinazzola. Difesa diretta da Smalling con ai lati Mancini e Ibanez. In porta Rui Patricio.
Nelle fila dei biancocelesti sta provando il recupero in extremis Ciro Immobile, in ripresa dall’infortunio muscolare e mister Sarri spera di portarlo quantomeno in panchina. Nel tridente è pronto Felipe Anderson a fungere da falso nove con ai lati Pedro e Zaccagni. In regia Cataldi coadiuvato da Vecino e Luis Alberto, è squalificato Milinkovic-Savic. In difesa è aperto il ballottaggio tra Casale e Patric al centro. Terzini agiranno Lazzari e Marusic. In porta Provedel.

 

Juventus – Inter
Domenica 06 novembre, ore 20:45

Nei bianconeri c’è cauto ottimismo per rivedere tra i convocati Bremer, Di Maria e Vlahovic; il primo si candida per completare il terzetto di difesa con Bonucci e Danilo dinanzi i pali di Szczesny mentre l’argentino e il serbo (favorito) si contendono una maglia in attacco per affiancare Milik. In mediana riecco Locatelli con ai lati Rabiot e Fagioli (in pole su Miretti, visto che McKennie è rimasto acciaccato a Lecce). Fasce presidiate da Cuadrado e Kostic, partirà dalla panchina Chiesa pronto a dar manforte a gara in corso.
In casa nerazzurra apparso recuperato per tempo Brozovic che è tornato da giovedì a correre in gruppo, ma dal 1′ a centrocampo rimane valida l’alternativa Mkhitaryan per affiancare Barella e Calhanoglu. Fasce presidiate da Dumfries e Dimarco. Avanti Dzeko farà coppia dall’inizio con Lautaro Martinez, indisponibile Lukaku. Nel terzetto di difesa potrebbe spuntarla Acerbi al centro su De Vrij con ai lati Skriniar e Bastoni. Tra i pali Onana.

[vc_empty_space][vc_btn title=”Controlla le probabili formazioni” color=”primary” link=”url:https%3A%2F%2Fquigioconews.it%2F13-giornata-serie-a-probabili-formazioni%2F”]