Skip to main content

Serie A: Bologna-Atalanta finisce 1-2

Importante vittoria della Dea, la prima dal 30 ottobre a oggi. I nerazzurri vincono al Dall’Ara contro il Bologna, in rimonta

Una vittoria pesante per l’Atalanta. La Dea non trovava i tre punti dal 30 ottobre, sul campo dell’Empoli. In un colpo solo aggancia le romane e accorcia sull’Inter: i nerazzurri vincono 2-1 sul campo del Bologna, in rimonta, con due reti nel secondo tempo. A segno Koopmeiners e Hojlund, due gol bellissimi in cui è protagonista Boga, entrato all’intervallo al posto di Pasalic: l’ex Sassuolo spacca la partita, sbloccata in avvio da Orsolini. In quella che può essere considerata la corsa al quarto posto, l’Atalanta è l’unica a vincere in questa giornata: dopo un punto nelle precedenti quattro partite, per la Dea la Champions è distante solo tre punti. Bologna ancora sconfitto: due ko su due dopo i Mondiali. Ma con ottime prestazioni.

PRIMO TEMPO

La prima frazione di gioco si apre con i padroni di casa che trovano subito spazi molti interessanti in avanti e si portano in vantaggio con Orsolini al 6° dopo una disattenzione di Palomino. L’Atalanta prova a reagire nei minuti seguenti, ma senza risultati anche grazie all’ottima difesa del Bologna. La Dea fatica a costruire gioco e allora sono ancora i felsinei a sfiorare la rete prima con Medel e poi ancora con Orsolini, ma stavolta senza risultati. Il primo tempo si chiude con le proteste della Dea per un calcio di rigore su De Roon, giustamente però non concesso.

SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo scende in campo un’altra Atalanta che, complice l’entrata in campo di Zappacosta e Boga, trova subito il pareggio con un gran tiro dalla distanza di Koopmeiners. Il Bologna accusa il colpo e non riesce più a spingersi in avanti pericolosamente come nel primo tempo ed ecco allora la rete del vantaggio della Dea con Hojlund, abile a sfruttare al meglio un perfetto assist di Boga. Nel finale i felsinei alzano il baricentro alla ricerca del pareggio, ma senza particolari squilli. Vince la Dea per 2-1 in rimonta, il Bologna dura solo un tempo.