Skip to main content

Serie A: anche la Lazio vince di misura contro il Monza 1-0

I biancocelesti risolvono grazie alla panchina una gara complicata e scattano nelle zone altissime della classifica

Una Lazio non brillante, ma bravissima a non smettere mai di credere di poter portare a casa il risultato batte 1-0 il Monza e si ritrova in orbita al secondo posto a pari punti col Milan, grazie a una prova gagliarda risolta da un altro regalo: dopo Ibanez, stavolta è Di Gregorio che apparecchia il gol decisivo al giovane Luka Romero, secondo marcatore più giovane della storia biancoceleste dopo Capponi.
Avvio sorprendentemente stentato per la Lazio, che gira palla con poca qualità e senza trovare il ritmo partita. Ne approfittano gli ospiti, che al 13′ vanno anche in vantaggio con uno splendido gol di tacco di Petagna che però parte in leggera posizione irregolare: il VAR interviene e invita il direttore di gara ad annullare la rete. Gli uomini di Sarri, che è costretto per infortunio a rinunciare a Lazzari a metà ripresa, si ritagliano una chance nitidissima con Vecino che, servito alla perfezione da Felipe Anderson, al 36′ manda alto di pochissimo un rigore in movimento.
In un secondo tempo ancor più bloccato sono i cambi a smuovere le acquei, che danno ottima linfa alla squadra e creano i presupposti per confezionare l’episodio decisivo: l’uomo della provvidenza è Luka Romero, che segna il suo primo gol in Serie A approfittando della brutta papera di Di Gregorio sul tiro di Pedro. Una rete fondamentale, che fa volare i biancocelesti al secondo posto in classifica a pari punti col Milan: la Champions, quest’anno, sembra davvero essere un obiettivo alla portata.