Skip to main content

Scarcerato Miccoli: all'ex Juve è stato concesso l'affidamento in prova

È stato accolto il ricorso del legale dell’ex attaccante bianconero: era stato arrestato oltre sei mesi fa per estorsione

Lo storico ex capitano del Palermo Fabrizio Miccoli, 39 presenze e 10 gol con la maglia della Juventus tra il 2003 e il 2004, torna in libertà. Accogliendo il ricorso del suo legale, il tribunale di sorveglianza gli ha concesso la misura alternativa dell’affidamento in prova. Il calciatore salentino fu condannato in via definitiva a 3 anni e 3 mesi di reclusione con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso. A restituirgli la libertà è stato il tribunale di sorveglianza di Venezia (Miccoli era detenuto nel carcere di Rovigo) che ha accolto il ricorso del suo avvocato, il legale Antonio Savoia. Sulla base dell’affidamento in prova che il Tribunale gli ha accordato, Miccoli potrà tornare ad allenare nella scuola di calcio. Dovrà rispettare alcune prescrizioni come non rientrare in casa dopo la mezzanotte e non frequentare pregiudicati. Miccoli è già in viaggio verso il ritorno in Salento.

Fonte immagine: joshjdss, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons