Skip to main content

Santi Mina shock: condannato a 4 anni di carcere per abusi sessuali

La punta del Celta dovrà anche pagare 50.000 euro di risarcimento alla vittima. Assolto invece Goldar, pure lui imputato per lo stesso reato.

Il Tribunale di Almería ha condannato Santi Mina, 26enne attaccante del Celta Vigo, a quattro anni di reclusione per aver abusato sessualmente di una donna il 18 giugno 2017 a Mojácar, dove si trovava in vacanza. Il giocatore è stato assolto dall’accusa di violenza sessuale e da responsabilità penali nei confronti dell’amico e collega calciatore, David Goldar, difensore dell’Ibiza, a sua volta assolto. Il pubblico ministero aveva chiesto otto anni di reclusione mentre il procedimento privato (avviato da un singolo cittadino privato o organizzazione privata anziché da un pubblico ministero) ne chiedeva nove e mezzo. A Santi è stata imposta anche un’ingiunzione restrittiva di 500 metri nei confronti della vittima della durata di 12 anni e il pagamento di un risarcimento di 50.000 euro. Il Celta Vigo non ha sinora commentato la notizia.