Skip to main content

Sampdoria: il presidente Lanna si è dimesso dall'incarico

In carica dalla fine del dicembre 2021, ha gestito la difficile fase fra la vecchia proprietà e l’arrivo del nuovo azionista di riferimento.

In casa Sampdoria notizia shock: Marco Lanna, presidente del club dal 27 dicembre 2021, si è dimesso, rimettendo il suo mandato. Sabato scorso, mezz’ora prima del fischio d’inizio della gara contro il Modena, Lanna è salito in campo da solo dal tunnel degli spogliatoi e, dirigendosi in tribuna, è passato sotto la gradinata Sud, cuore del tifo doriano, salutando (ricambiato) i tifosi. Un gesto che a posteriori è sembrato una sorta di addio anticipato alla Samp. L’ultimo episodio che lo ha coinvolto, e sicuramente ha contribuito a fargli maturare questa decisione, risale a pochi giorni fa, quando una sera la squadra si è recata al Porto Antico per vedere il docufilm “La bella stagione”, dedicato proprio alla Sampd’oro dello scudetto, di cui peraltro Lanna ha fatto parte ed è stato protagonista sul campo. E Lanna? Non era presente. Lanna aveva accettato a fine dicembre di due anni fa il ruolo di presidente, nel pieno del caso-Ferrero. Con molti oneri e pochi onori, soprattutto prima che avvenisse nella primavera dello scorso anno il cambio al vertice con i nuovi azionisti Manfredi e Radrizzani, che hanno salvato la Samp dal fallimento. Negli ultimi otto mesi, la presenza di Lanna è stata più defilata, nell’attesa che formalmente l’azionista di riferimento Manfredi (destinato a diventare il nuovo presidente) provvedesse a una redistribuzione delle cariche societarie e alla nomina di un nuovo CdA. Resta da vedere nelle prossime ore quale sarà la reazione del club di fronte alle dimissioni del presidente, destinate comunque ad avere un contraccolpo nei confronti della piazza doriana. Ora andrà cooptato un nuovo membro nel CdA.