Skip to main content

Roma-Lazio, un derby che vale l'Europa

Alle 18 allo stadio Olimpico lo scontro diretto per la qualificazione europea. Pellegrini ce la fa, Immobile a caccia di un altro record.

Si giocherà alle 18 l’attesissimo derby Roma-Lazio, scontro diretto per l’Europa. Mourinho recupera Pellegrini ma pensa di lasciare Zaniolo in panchina. Immobile va a caccia dell’ennesimo record.  I biancocelesti grazie al successo con il Venezia sono saliti a quota 49 punti e sono balzati al quinto posto e hanno scavalcato l’Atalanta e la Roma. I giallorossi, reduci dalla qualificazione ai quarti di Conference, hanno pareggiato contro l’Udinese con un rigore in pieno recupero. Entrambe le formazioni vogliono provare ad accorciare sulla Juventus, al quarto posto a quota 56. Per il tecnico della Roma “sarà un ambiente più bello. Qualcuno è stato giocato a porte chiuse e sicuramente non è stato il Derby dei tifosi, che erano a casa, mentre ora tornano quasi alla normalità, dove si confonde che c’è una squadra che gioca in casa e una fuori, perché lo stadio è di entrambe. Sarri poi precisa: “Non sento nessuna rivalità con Mourinho, domani ci sarà il derby. Noi allenatori non dobbiamo pensare di essere più importanti delle formazioni che alleniamo. Ci ho parlato qualche volta, ho una buona impressione sotto il profilo umano”. Il tecnico prosegue: “Sarà una sfida difficile, siamo due squadre in buon momento, ma entrambe entreranno in campo con il massimo delle motivazioni”.

 

Ecco le probabili formazioni:

 

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Mkhitaryan, Zalewski; Pellegrini; Abraham, Zaniolo. (A disp. Fuzato, Boer, Maitland-Niles, Vina, Diawara, Veretout, Bove, Sergio Oliveira, Carles Perez, El Shaarawy, Felix, Shomurodov). All. Mourinho.

 

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. (A disp. Reina, Adamonis, Patric, Kamenovic, Hysaj, Akpa Akpro, Basic, Cataldi, Anderson, Moro, Romero, Cabral). All. Sarri.