Skip to main content

Mourinho capovolge la Roma: Zaniolo a rischio

Il tecnico ha qualche dubbio in vista della sfida contro lo Spezia. L’ultimo allenamento sarà decisivo.

Mourinho pensa a mettere fuori Zaniolo e Sergio Oliveira. La decisione non è ancora definitiva, ma nei test effettuati a Trigoria in vista della partita di La Spezia, la Roma titolare era schierata con un inedito 3-4-2-1, con Pellegrini e il ritrovato Mkhitaryan dietro ad Abraham e la coppia centrale composta da Cristante e Veretout. Nel terzetto difensivo ovviamente c’era Mancini, di ritorno dalla squalifica, al fianco di Smalling e Kumbulla. Ma perché Mourinho sta pensando di rinunciare a Zaniolo? Per scelta e non per necessità.  Nicolò infatti è perfettamente guarito dall’infortunio e nell’allenamento di giovedì, ha segnato due gol, avanzando la sua candidatura per giocare a La Spezia, la sua città. Mourinho punta sicuramente a stimolarlo, a stuzzicarne l’orgoglio. Lo ha difeso pubblicamente, come dopo l’espulsione contro il Genoa. Per questo in cambio da lui pretende sempre il massimo. Non c’è stato alcun litigio, a scanso di equivoci. Solo una riflessione dell’allenatore, che c’entra poco con la dibattuta serata in discoteca di sabato scorso. La Roma è un gruppo nel quale tutti devono comportarsi in modo impeccabile per piacere a Mou, arbitro indiscusso di ogni valutazione. Anche quando è squalificato e decide di non comunicare.