Skip to main content

Mondiale per club: il Chelsea è campione del mondo. 2-1 al Palmeiras dopo i supplementari con Lukaku e Havertz

Il Chelsea si laurea campione del mondo dopo l’occasione persa 10 anni fa contro il Corinthians. Questa volta, un’altra brasiliana sul suo cammino, il Palmeiras, sconfitto non senza difficoltà. L’ex bomber dell’Inter ha segnato uno dei gol dei Blues, che si sono imposti ai supplementari contro i brasiliani.

Il Chelsea conquista il Mondiale per club: ad Abu Dhabi la squadra di Tuchel ha piegato ai supplementari per 2-1 il Palmeiras, a segno Lukaku nel primo tempo e Havertz su rigore al 117′. Per i Blues è la prima affermazione assoluta, la terza per il calcio inglese. Un segnale di riscatto da parte dell’ex bomber dell’Inter, criticatissimo in Inghilterra dopo una prima parte di stagione decisamente negativa. Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, i blues infatti passano in vantaggio al 54′ grazie al gol del centravanti belga ex Inter, che stacca sul cross perfetto di Hudson-Odoi prendendo il tempo a Luan e infilando Weverton per l’1-0. Passano però pochi minuti e i brasiliani pareggiano grazie al rigore di Raphael Veiga, concesso dopo un fallo di mano in area di Thiago Silva sugli sviluppi di un tentativo aereo di disimpegno su Gomez. L’equilibrio resiste anche nei tempi supplementari, ma viene spezzato a pochi minuti dai tiri dal dischetto proprio da un altro episodio da rigore. Stavolta il fallo di mano in area è di Luan (espulso poi al 126′), l’arbitro viene richiamato al Var come in precedenza e assegna il penalty ai londinesi. Havertz non sbaglia e regala la prima Coppa del Mondo per Club ai blues, che nel 2012 furono sconfitti in finale dal Corinthians, altra compagine brasiliana. Per i blues questo 12 febbraio 2022 entrerà nella storia. Rimarrà per sempre il giorno della vittoria del primo mondiale del club vinto.