Skip to main content

Formula 1, Jerez si candida per il Gp

Il tracciato spagnolo attende una risposta dalla Fia per la disputa della gara tolta a Sochi per via della guerra.

Jerez de la Frontera vuole a tutti i costi il GP di Russia di Formula 1, programmato per il weekend del 23-25 settembre a Sochi. Il 3 marzo scorso, in seguito all’invasione russa in Ucraina, la Fia ha rotto il contratto con gli organizzatori del GP. Da allora si cerca un’alternativa, e dall’Andalusia hanno fatto sapere di avere buone speranze di successo. Il vicepresidente della Regione Andalusia, Juan Marin, ha detto che stanno aspettando una risposta dalla Fia alla candidatura di Jerez: “Non è una grande novità. Tutto il mondo sa che vogliamo un GP e per questo un anno e mezzo fa siamo andati a Londra a trattare. Allora gli organizzatori ci dissero che se c’era qualche cancellazione la nostra regione avrebbe potuto essere la prima scelta per la sostituzione”. E infatti lo stesso Marin nel novembre scorso disse chiaramente che “siamo al primo posto nella lista delle riserve, in caso qualcuna della città che organizzano le corse dovesse rinunciare”. Ora che è stato cancellato il GP di Russia, a Jerez sognano, anche se nei giorni scorsi sembrava aver guadagnato terreno la candidatura di Sepang, in Malesia. A livello logistico, il GP di Russia era programmato tra Monza (11 settembre) e Singapore (2 ottobre), quindi possono essere valide tanto le opzioni europee come quelle asiatiche. Vedremo nei prossimi giorni cosa deciderà la Fia a riguardo.