Skip to main content

Formula 1, Guanyu Zhou e l'Alfa Romeo: "Ora si fa sul serio, partiamo tutti da zero"

Il pilota classe 1999 Guanyu Zhou è il primo cinese ed unico esordiente a competere nel Mondiale F1.

È un debuttante, ma sta già facendo parlare di sé: Guanyu Zhou, classe 1999, nella stagione 2022 corre con l’Alfa Romeo Orlen nella sua prima annata in Formula 1. Cresciuto alla Ferrari Driver Academy fino al 2018, quindi passato nel programma Renault Sport Academy, Zhou dopo tre stagioni nella serie cadetta di F2 culminate con il terzo posto nel 2021 è il primo pilota cinese nel Mondiale di F1. Zhou sarà inoltre l’unico esordiente nella stagione 2022 del Circus, che vedrà una vera e propria rivoluzione in pista. “Sono elettrizzato. Siamo di fronte a una nuova era: nuove vetture e nuovi regolamenti. Questo rappresenta un’opportunità per tutti i team, che partiranno da zero. Da quando sono arrivato, tutti in Alfa Romeo mi hanno aiutato”. Mi riempie di orgoglio – ha aggiunto Zhou – vedere il duro lavoro, l’impegno e la motivazione di tutti, a Hinwil come in pista. Non vedo l’ora di scendere in pista con questa macchina e lavorare con il mio team per i risultati prefissati”. Durante i test di Barcellona, Zhou ha fatto registrare qualche tempo interessante, che – però – lascia il tempo che trova. L’Alfa Romeo punta così su di lui e sull’esperienza di Valtteri Bottas per tentare di distinguersi in Formula 1 con la C42. “Appena ho visto la nuova macchina ho pensato che ora è tutto vero e si inizia a fare sul serio”, ha affermato Zhou.