Skip to main content

Nations League: l’Italia rinasce ma con la Germania finisce 1-1

Si parte con un pareggio: decisive le parate di Donnarumma e la vitalità del debuttante Gnonto, che ha ispirato il gol del vantaggio.

Il nuovo ciclo dell’Italia inizia con un più che soddisfacente pareggio contro la Germania. Dopo un primo tempo combattuto, l’1-1 finale matura nella ripresa con i gol di Pellegrini e Kimmich, realizzati a meno di tre minuti di distanza. Mancini si presenta al Dall’Ara con dieci undicesimi di novità rispetto ai titolari della gara persa contro l’Argentina, confermando il solo Donnarumma, decisivo anche questa sera. Così come Gnonto che al debutto, da subentrato, ha rivitalizzato gli Azzurri e fornito l’assist per il gol del capitano della Roma. Mancini e Flick si dividono così la posta in palio nel Gruppo 3 della Lega A di Nations League, guidato dall’Ungheria (3 punti) che ha battuto a sorpresa l’Inghilterra (o punti). Proprio l’Ungheria sarà la nostra prossima avversaria, da affrontare martedì 7 giugno. Curiosità statistica: l’Italia non batte i tedeschi dal 2-1 con doppietta di Balotelli di Euro 2012; da allora la Nazionale ha collezionato 4 pareggi e una sconfitta.