Skip to main content

Nations League: la Spagna vince ai calci di rigore

Dopo una partita equilibrata ed estremamente nervosa in cui il risultato non si schioda dal punteggio di 0-0, sono i calci di rigore a decidere i campioni della 3ª edizione della Nations League.

Servono 120 minuti e dodici calci di rigore per dare alla Spagna la sua prima Nations League, deve ancora attendere la Croazia per il primo trofeo internazionale con la sua Nazionale maggiore: dal dischetto dopo 4 gol per parte decisivo l’errore al primo rigore d’oltranza di Petkovic, non sbaglia subito dopo Carvajal: coppa alla Roja.

Al De Kuip l’equilibrio non si spezza per 120′, gara equilibrata fin dal primo tempo: Gavi e Morata provano a portare avanti la Roja, Croazia che risponde provando a pungere con Kramaric e Perisic. Più Spagna ai punti nel secondo tempo, con Asensio e Morata ad andarci vicini, e il pareggio a reti bianche regge ben oltre il 90′ con Perisic che salva su Ansu Fati: anche i supplementari giocati a larghi tratti sulle gambe non eleggono un vincitore. Poi si trepida ancora ai rigori: Laporte fallisce il match point all’ultimo tiro, ma Unai Simon si supera immediatamente dopo su Petkovic, Carvajal con lo scavetto non sbaglia.