Skip to main content

MotoGP: Olanda prove libere 1° Bagnaia, 2° Quartararo

 Pecco Bagnaia è il più veloce nella seconda sessione di prove libere al Gran Premio d’Olanda.

Bagnaia cerca subito il riscatto dopo la debacle del Sachsenring e conferma con il miglior tempo del venerdì di Assen che la Ducati è sempre più consistente in tutte le piste e in ogni condizione.  Altrettanto bene ha fatto l’Aprilia con Aleix Espargaró, secondo, e Vinales, settimo. Successivamente il tempo di Espargaró è stato cancellato dalla Fim per aver montato due spoiler (cucchiai) contemporaneamente con la gomma slick: uno per raffreddare la gomma posteriore e l’altro per deviare l’acqua, cosa non consentita con la gomma da asciutto. Lo spagnolo si era anche rallegrato per l’ottima prova sotto la pioggia registrata al mattino. “Quest’anno all’inizio faticavamo sul bagnato – ha detto Aleix -. E’ una notizia importante perché nella seconda parte della stagione aumenta la possibilità di gare con l’acqua”. Quartararo, però, è subito alle loro spalle, con il terzo tempo, su una pista dove la Yamaha tradizionalmente vanno forte. Rins e Mir riportano la Suzuki nella top ten, con il quarto tempo di Alex (a dispetto del polso convalescente per la frattura rimediata a Barcellona) e il sesto di Joan. Jack Miller (quinto), Johann Zarco (nono) e Marco Bezzecchi (decimo) portano a quattro le Ducati nelle prime dieci posizioni che in caso di bagnato sabato mattina, potrebbero considerarsi definitive per l’accesso alla Q2.

Nella giornata di sabato prenderanno il via le qualifiche del Gran Premio di Olanda, valevole per l’undicesima tappa del Mondiale 2022 di MotoGp.  Si comincia alle ore 9:55 con la terza sessione di prove libere, in cui verrà decretato l’accesso diretto al Q2. I piloti faranno ritorno in pista alle 13:30 per le FP4, per poi rimanere sulla moto per le qualifiche.