Skip to main content

MotoGp: La Suzuki dice ufficialmente addio, trovato accordo con la Dorna

La casa giapponese ha comunicato di aver trovato un accordo con la Dorna per chiudere la collaborazione al termine di questo campionato.

Tra Suzuki e Dorna è stato raggiunto l’accordo per l’uscita del costruttore giapponese dalla MotoGP al termine della stagione 2022. Lo ha annunciato oggi la stessa Suzuki. La notizia si era già diffusa lo scorso maggio, ma era stata seguita da una nota della società che organizza il Motomondiale in cui si specificava che si sarebbe dovuta trovare prima un’intesa tra le parti. Intesa che è stata trovata e oggi comunicata. Sulla decisione si è espresso il presidente Toshihiro Suzuki: “Abbiamo deciso di terminare la nostra partecipazione alla MotoGp e all’EWC, alla luce del bisogno di spostare le nostre risorse su altre iniziative riguardanti la sostenibilità. Le corse in moto sono state per noi una piattaforma per innovazioni tecnologiche, incluse sostenibilità e sviluppo delle risorse umane”. “Questa decisione significa che abbiamo accettato la sfida di costruire un nuovo business convogliando capacità tecnologiche e risorse umane coltivate nelle corse, per esplorare altre strade per una società più sostenibile, ha aggiunto Suzuki .Voglio inoltre esprimere la mia più profonda gratitudine verso i fan, i piloti e tutti coloro che hanno investito nel nostro progetto e lo hanno supportato con entusiasmo, sin dal nostro ritorno in MotoGP. Continuerò a dare il mio massimo supporto a Rins, Mir e al team, con l’obiettivo di essere competitivi sino al termine della stagione. Grazie per il supporto”.