Skip to main content

MotoGP: Gran Premio del Portogallo Bagnaia 1°, Vinales 2° Bezzecchi 3°

 Dopo il successo nella sprint race, Pecco Bagnaia festeggia il primo weekend da campione del mondo in carica aggiudicandosi anche la vittoria nel primo GP del Mondiale 2023 a Portimao.

Due su due per Pecco! Il campione del mondo 2022 prosegue nel suo dominio assoluto e, dopo aver trionfato nella sprint race, domina la gara di domenica sul circuito di Portimao in Portogallo. Grande vittoria di Francesco Bagnaia, che conferma di non avere assolutamente rivali al momento, alla guida di una moto perfetta. Il binomio Bagnaia-Ducati in questo frangente funziona al meglio e la stagione non poteva iniziare al meglio.
Gara abbastanza diversa rispetto alla sprint race di sabato, corsa da tutti col coltello tra i denti. Distacchi quindi più ampii, molta amministrazione di gomme e meno lotta per la vittoria, escludendo i primi giri ancora molto convulsi. Davanti però c’è sempre lui: dalla gara spint alla vera gara della domenica il vincitore non cambia: Pecco Bagnaia si dimostra ancora una volta il migliore del momento, vola e stravince, conquistando quindi il bottino pieno del weekend. Sui saliscendi portoghesi GoFree non parte al meglio, ma dal giro due si riporta davanti e da li in poi non c’è storia per gli altri. L’italiano spinge quando c’è da spingere, amministra quando c’è da amministrare. Pecco perfetto, Ducati pure.

Secondo e primo degli umani per un ottimo Maverick Vinales. Top Gun spinge al meglio la sua Aprilia ed è autore di un garone. Lo spagnolo prova a stare al passo di Bagnaia nella fase centrale, ma non ne ha per aggrapparsi all’italiano e quindi deve accettare la piazza d’onore. Chiude il podio un bravissimo Marco Bezzecchi. Dopo nove mesi esatti il Bez torna in top three dopo Assen. Super corsa di Marco che, dopo un inizio combattuto, riesce ad avere la meglio dei vari Alex Marquez e delle KTM, per poi allungare sugli altri e andare terzo in solitaria.

Per il quarto posto è bagarre, ma alla fine ad avere la meglio è Johann Zarco, super nelle ultime due tornate a passare tutti. Il francese chiude davanti ad Alex Marquez per quattro Ducati nei primi cinque. Sesto Binder, poi Miller e Quartararo. Gara anonima del francese, che parte ancora malissimo e si ritrova addirittura fuori dai punti dopo la prima tornata. Poi però recupera con un ritmo incredibile e finisce ottavo davanti ad Aleix, anche lui in difficoltà nelle prime fasi. Delude comunque la prestazione dello spagnolo in fin dei conti, soprattutto guardando la fantastica gara di Vinales.
Ma il deluso numero 1 di oggi è certamente Marc Marquez. Partito dalla pole, il Cabroncito le prova tutte nei primi giri per rimanere tra i primi, sino al patatrac più brutto: il fenomeno di Cervera al terzo giro sbaglia completamente la staccata, mandando lungo Martin e centrando in pieno il buon Oliveira, che oggi ne aveva per dare grandi gioie al pubblico di casa, inviperito per l’erroraccio dello spagnolo. Marc e il portoghese fuori, fortunatamente Miguel non ha gravi conseguenze nel crash. Errore clamoroso di Marquez, che sicuramente sarà sanzionato anche per il futuro. Deluso anche Martin che dalle retrovie rimonta, per poi cadere quando era decimo.