Skip to main content

MotoGP: cancellato il GP del Kazakistan

Gli organizzatori del Circus delle due-ruote infatti hanno deciso di cancellare l’appuntamento kazako dal momento che le operazioni di omologazione sono ancora in corso e vanno ad aggiungersi alle problematiche dettate dal contesto internazionale.

Niente da fare. Dal 7 al 9 luglio non ci sarà l’appuntamento ad Almatay (Kazakistan), sede originariamente del nono round del Motomondiale 2023. Il fine-settimana sul Sokol International Racetrack non si terrà dopo quanto stabilito da FIM, IRTA e Dorna Sports.

 

 

Gli organizzatori del Circus delle due-ruote infatti hanno deciso di cancellare l’appuntamento kazako dal momento che le operazioni di omologazione sono ancora in corso e vanno ad aggiungersi alle problematiche dettate dal contesto internazionale. Il riferimento, ovviamente, è al conflitto in Ucraina.

Come è stato precisato, l’evento in Kazakistan non verrà sostituito e quindi, andati in archivio i primi tre appuntamenti in Portogallo, Argentina e in Texas (Stati Uniti), resteranno 17 weekend che i piloti e i team dovranno affrontare. Il prossimo sarà il round andaluso di Jerez de la Frontera, dal 28 al 30 aprile.