Skip to main content

Moto GP: Bagnaia parla della prossima stagione

Il campione del mondo è già proiettato sul 2023: “L’importante è rimanere tranquilli perché sappiamo che lavorando bene e facendo il massimo, riusciamo a ottenere grandi risultati”

“È stato un momento emozionante e soprattutto mi riempie d’orgoglio perché è il massimo possibile per noi piloti e mi rende molto contento. Questo è esattamente il sogno di quando ero bambino, ovvero arrivare in MotoGp e vincere il titolo. E farlo con la Ducati è la ciliegina per il mio sogno”. A un mese di distanza dal successo mondiale, Francesco Bagnaia ancora si gode i festeggiamenti. Dopo aver ricevuto la cittadinanza onoraria di Pesaro, ieri per il pilota classe ’97 è stato premiato in occasione dei FIM Awards con la medaglia d’oro dedicata a tutti gli iridati della stagione nelle varie categorie motociclistiche.
Passata la sbornia, adesso la concentrazione sarà rivolta alla prossima stagione. “Bisognerà pensare un po’ più in grande. Ma vincere questa medaglia è veramente un risultato molto grande. È la consapevolezza a dare serenità. Vedremo, in ogni caso servirà dimostrare che abbiamo imparato dai nostri errori di questa stagione e partire già da un punto più avanzato. Secondo me è molto difficile già prevedere o immaginarsi cosa succederà. L’importante è rimanere tranquilli perché sappiamo che lavorando bene e facendo il massimo, riusciamo a ottenere grandi risultati”. Sul palco di Rimini, per ricevere un riconoscimento alla carriera, è salito anche quel Valentino Rossi che il ducatista considera un mentore. “Ho la fortuna di poter condividere la mia vita molto spesso con Vale perché siamo veramente tanto insieme e mi rendo conto di essere molto fortunato perché posso chiedergli cose che non tutti possono chiedere ed è una persona fantastica, nessuno sarà mai come lui”.