Skip to main content

Mondiali Qatar: Giappone-Spagna 2-1

Clamoroso ad Al Rayyan: la Roja passa in vantaggio nel primo tempo grazie a un colpo di testa di Morata, ma al rientro dall’intervallo si fa superare in rapida sequenza dalle reti di Doan e Tanaka.

Ok, questa è probabilmente la Coppa del Mondo più pazza della storia. Ma no, nessuno se lo aspettava davvero. Il Giappone è tornato a battere la Spagna 2-1, li ha superati in classifica ed è passato agli ottavi di finale come prima squadra del Gruppo E. La Roja è arrivata seconda e la Germania è arrivata terza, battendo il Costa Rica ma in casa a causa di più differenza reti rispetto all’avversario. Spagnolo. Nel primo tempo di Al Rayyan sembra non esserci storia: la Spagna mantiene un possesso palla alto e passa in vantaggio grazie al colpo di testa di Morata. E pochissime persone prestano attenzione alle occasioni da gol create da La Roja: quasi nientemeno che gol. Il Giappone, invece, ha la sua arma segreta: il Ritsu Doan. Entrato a metà tempo, pareggia subito, prende l’iniziativa per superare con decisione controversa: la palla sembrava aver oltrepassato la linea… di Tanaka. Intanto, nell’altra partita, è successo di tutto: il Costa Rica si è addirittura portato in vantaggio per 2-1 sulla Germania, eliminando per qualche minuto la Spagna, poi i tedeschi hanno riportato ordine in parte nell’universo e vinto 4-2. Non necessario. Poiché Giappone e Spagna si sono qualificate per gli ottavi, ora affronteranno rispettivamente Croazia e Marocco.