Skip to main content

Mondiali Qatar 2022: il Brasile, analisi della squadra

Una squadra rigenerata e matura alla ricerca di una importante vittoria per riprendersi il titolo mondiale

Il Brasile che si presenta in Qatar è molto diverso da quello che scese in campo nei quarti di finale di Russia 2018, non solo per quanto riguarda i nomi dei giocatori, ma anche per il grado di maturità raggiunto da Neymar.
Leader del FIFA/Coca-Cola world ranking, i verdeoro arrivano al Mondiale molto rinnovati, soprattutto se li mettiamo a confronto con la squadra che è stata eliminata dal Belgio quattro anni fa: più della metà di quella formazione è stata cambiata.
Ad ogni modo, l’aspetto più interessante non è quello riguardante i nuovi giocatori, ma quello del cambio di mentalità. La squadra ora è più audace e ha integrato il talento di diversi giovani attaccanti. Si tratta di calciatori che sono emigrati presto in Europa e che non hanno avuto difficoltà a imporsi nei top club del Vecchio Continente.
Stiamo parlando, tra gli altri, di Vinicius Junior, Antony, Raphinha, Rodrygo. Diversi di loro erano appena adolescenti nel 2018 e in qualche caso dovevano ancora iniziare la loro carriera nel calcio professionistico. Un gruppo di giocatori che alleggerirà il peso caricato sulle spalle di Neymar, la principale fonte di creatività del Brasile in questo Mondiale. “Il Brasile macinava risultati, era solido, ma mancava quel po’ di esuberanza e creatività che hanno portato questi giovani”, afferma Tite. Il tecnico ha accolto velocemente questa nuova generazione e ora la definizione dei convocati gli darà seri grattacapi, anche se avrà la possibilità di elaborare una lista decisamente lunga, di 26 nomi.
Il suo Brasile ha realizzato il miglior punteggio della storia delle qualificazioni sudamericane con 14 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta, segnando 40 reti con soli cinque gol subiti. Ora la volontà è naturalmente quella di continuare lo stesso trend e andare lontano ai Mondiali.

Le prima partita del Brasile

Brasile – Serbia | 24 novembre ore 22:00 ora locale
Brasile – Svizzera | 28 novembre ore 19:00 ora locale
Camerun – Brasile | 02 Dicembre ore 22:00 ora locale