Skip to main content
Calcio

Mondiale, le squadre che si contenderanno i cinque posti rimasti

By Giugno 11th, 2022No Comments

Mondiale, le squadre che si contenderanno i cinque posti rimasti

Mancano gli ultimi due qualificati dalla Concacaf e ci saranno anche due spareggi interzona. Si spera ancora per Galles, Ucraina e Scozia.

Rimangono cinque soli posti in palio per Qatar 2022. In Europa resta posto solo per una nazionale. La gara tra Scozia ed Ucraina è stata rimandata a data da destinarsi, in seguito alle vicende belliche in corso. Nel suo gruppo il Galles è intanto arrivato in finale battendo l’Austria e aspetta di sapere chi dovrà affrontare per conquistare l’accesso al Mondiale. Rimangono ancora le qualificazioni della confederazione del Nord e Centro America. Fino ad oggi solo il Canada ha la conferma (dopo 36 anni di assenza). A Messico e Stati Uniti manca solo un punto per avere la certezza di essere tra le prime tre e volare al Mondiale. La classifica vede infatti il Canada primo con 28 punti, Usa e Messico a 25 e Costa Rica a 22. Le gare decisive questa notte alle 3, con il Messico che dovrà vedersela con El Salvador e gli Stati Uniti vanno a giocarsela in trasferta contro il Costa Rica. Chi resterà fuori da questo turno di qualificazioni però può ancora sperare. La quarta parteciperà infatti a uno spareggio interzona che la vedrà opposta alla vincente tra Nuova Zelanda e Isole Salomone (gara in programma oggi alle 19). Un posto sarà infine assegnato alla vincente tra Perù – quinta classificata nelle qualificazioni sudamericane – e una tra Emirati Arabi Uniti e Australia. Queste ultime si sfideranno il 7 giugno a Doha, nello spareggio della zona asiatica (di cui l’Australia fa parte pur appartenendo all’Oceania). Ecco le squadre qualificate fino a oggi: Qatar (paese ospitante), Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Belgio, Olanda, Serbia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Portogallo, Polonia, Ghana, Senegal, Camerun, Marocco, Tunisia, Brasile, Argentina, Ecuador, Uruguay, Canada, Iran, Corea del Sud, Giappone, Arabia Saudita.