Skip to main content

Milan venduto a Red Bird Capital: i giorni della firma

La cessione del club rossonero al fondo americano è sempre più vicina. Accordo ai dettagli, grande attesa per il signing.

Si avvicina sempre di più la cessione del Milan al fondo americano Red Bird Capital. Sono ore convulse tra Milano e New York, legali al lavoro per completare tutta la documentazione necessaria per il passaggio di quote societarie del Milan da Elliott al fondo di Gerry Cardinale. Ieri si era sparsa la voce della presenza in città del Ceo di Red Bird, indiscrezioni che non sono state confermate da ambienti vicini al club rossonero. D’altronde Paul e Gordon Singer sono ripartiti subito dopo la vittoria dello scudetto ed è possibile che la trattativa sia proseguita negli Usa. Ma è solo questione di dettagli, nelle prossime ore dovrebbe arrivare il tanto atteso signing, anche se Elliott manterrà delle quote di minoranza e dei propri rappresentanti nel cda.  Ieri è arrivata l’ufficialità sul ritiro di Investcorp dalla trattativa, operazione definitivamente tramontata come dichiarato da Mohammed Al Ardhi, presidente esecutivo del fondo arabo: «Abbiamo discusso con Elliott su un potenziale investimento nell’AC Milan. Come può succedere in questi casi, non è stato raggiunto un accordo commerciale e abbiamo deciso di comune accordo di chiudere i colloqui. Auguriamo il meglio al Milan per la prossima stagione e oltre».