Skip to main content

L'Italia vince contro l'Albania 1-3

Gli azzurri vincono la prima delle due amichevoli in rimonta, grazie a un gol di Di Lorenzo e a una doppietta dell’esterno del Friburgo.

Sulle ali di Vincenzo Grifo. L’Italia si porta a casa la prima delle due amichevoli ravvicinate che chiudono il 2022, andando a espugnare per 3-1 Tirana. Una vittoria in rimonta firmata soprattutto dall’esterno del Friburgo, autore di un inizio di stagione straordinario, dopo il vantaggio dell’empolese Ismajli per i padroni di casa: Grifo prima serve a Di Lorenzo la palla del pareggio, quindi colora la serata d’azzurro con la doppietta decisiva. Nel conto anche un palo di Zaniolo e una traversa ancora una volta dello scatenato Grifo. Mentre gli albanesi di traverse ne colpiscono due in pochi minuti, prima con Uzuni e poi con l’altro empolese Bajrami. Altri tre esordienti assoluti mandati in campo da Mancini: Fagioli, Pinamonti e Pafundi. La notte di Tirana registra anche uno spavento per Tonali, costretto a uscire in barella, e il ritorno in azzurro di Federico Chiesa. L’Italia tornerà in campo domenica, in Austria, proprio nel giorno in cui prenderanno il via i Mondiali. Malinconia.

BRUTTA CADUTA DI SANDRO TONALI

Attimi di apprensione nel finale del 1° tempo di Albania-Italia per le condizioni di Sandro Tonali, uscito in barella a seguito di una caduta dopo un contrasto aereo. Il milanista non ha mai perso i sensi ma ha lasciato il campo in barella con la spalla immobilizzata. Portato in ospedale gli esami non hanno evidenziato traumi e il n°8 rossonero rimarrà a disposizione del ct Mancini.