Skip to main content

L'Italia si qualifica agli Europei Se: Calendario, Spareggi

Il cammino dell’Italia verso gli Europei del 2024: i criteri di qualificazione, il calendario dei prossimi impegni e tutte le info utili per capire meglio cosa serve agli azzurri per qualificarsi alla fase finale della prossima rassegna continentale in programma il prossimo anno in Germania.

Il cammino dell’Italia verso gli Europei del 2024 dipenderà dagli ultimi 180 minuti degli azzurri che, sconfitti 3-1 dall’Inghilterra a Wembley, si giocheranno la possibilità di chiudere il Girone C al secondo posto nelle rimanenti due partite contro Macedonia del Nord (17 novembre a Roma) e Ucraina (20 novembre a Leverkusen). L’Inghilterra è già matematicamente qualificata. Gli azzurri di Spalletti sono obbligati a conquistare altri 4 punti per avere la certezza di qualificarsi a Germania 2024. Facciamo un esempio: in caso di successo contro la Macedonia, l’Italia aggancerebbe l’Ucraina a quota 13 e – in virtù del successo per 2-1 ottenuto a San Siro contro la squadra di Rebrov – avrebbe a disposizione due risultati su tre per centrare l’obiettivo.
Naturalmente, qualora l’Italia pareggiasse contro la Macedonia, sarebbe poi obbligata a sconfiggere l’Ucraina nell’ultima giornata. In caso di ko contro i macedoni, infine, il quadro si complicherebbe ulteriormente. Ecco nel dettaglio tutte le info utili per capire i criteri e cosa deve fare la nostra Nazionale per qualificarsi alla fase finale di Euro 2024 senza passare dal playoff.

LA CLASSIFICA DEL GRUPPO C

  • Inghilterra 16 punti (gare giocate: 6)
  • Ucraina 13 punti (gare giocate 7)
  • Italia 10 punti (gare giocate: 6)
  • Macedonia del Nord 7 punti (gare giocate: 6)
  • Malta 0 punti (gare giocate: 7)

IL REGOLAMENTO

Le prime due nazionali di ogni girone accedono direttamente alla fase finale di Euro 2024. Qualora due squadre chiudessero con lo stesso punteggio, verranno presi in considerazione questi criteri per determinare quale nazionale occupa una determinata posizione:
  • maggior numero di punti negli scontri diretti (classifica avulsa);
  • miglior differenza reti negli scontri diretti (classifica avulsa);
  • maggior numero di reti segnate negli scontri diretti (classifica avulsa);
  • se dopo avere applicato i criteri 1-3 due o più squadre sono ancora in parità, questi criteri si riapplicano esclusivamente per le partite tra queste squadre;
  • se questa procedura non fosse sufficiente per determinare la classifica finale verranno valutati i criteri 5-11;
  • miglior differenza reti totale;
  • maggior numero di reti realizzate in totale;
  • maggior numero di reti realizzate in trasferta complessivamente;
  • maggior numero di vittorie; maggior numero di vittorie in trasferta;
  • miglior condotta Fair play, ovvero minor numero di punti di penalizzazione nella classifica fair play così calcolata: 1 punto per ogni ammonizione; 3 punti per ogni espulsione diretta o doppia ammonizione nella stessa partita;
  • posizione nella classifica generale della UEFA Nations League 2022-2023.
Ma ad alcune nazionali sarà possibile accedere a Euro 2024 anche qualora dovessero chiudere il girone al terzo posto. Sono infatti a disposizione tre ulteriori posti che saranno contesi da 12 nazionali. Un posto negli spareggi sicuramente sarà destinato alle vincitrici di ogni girone delle 3 leghe della Nations League; se una di queste selezioni dovesse essere già qualificata all’Europeo, il suo posto verrà preso dalla migliore squadra non qualificata all’interno della sua stessa lega.
Nello specifico l’Italia, essendo una delle quattro vincitrici del proprio raggruppamento di Nations League (insieme a Olanda, Croazia e Spagna), avrebbe un posto garantito agli spareggi nel caso in cui arrivasse terza nel gruppo C. I playoff però costringerebbero gli Azzurri a giocare altre due partite — in gara secca — che si giocheranno il 21 e il 26 marzo 2024 dopo un sorteggio che determinerà gli accoppiamenti.