Skip to main content

L’Italia batte la Turchia. L’amichevole finisce 3-2

Finisce 3-2 per gli azzurri con gol di Cristante e doppietta dell’attaccante del Sassuolo. In campo Chiellini e nel finale anche Bonucci.

L’Italia di Roberto Mancini, senza tanti campioni europei e infarcita di giovani, vince in rimonta l’amichevole sul campo della Turchia e prova così a rialzare la testa dopo la seconda esclusione consecutiva dai Mondiali. Tradita in avvio da un’incertezza di Donnarumma, beffato da Under ma bravo a reagire durante il match, l’Italia è riuscita a ribaltare il risultato grazie a Cristante e a un super Raspadori (doppietta): 3-2 il finale con Dursun a chiudere nel finale il tabellino dei marcatori. Un successo che consente di conservare l’imbattibilità contro la Turchia, battuta così 9 volte in 12 confronti. Il ct azzurro non abbandona il 4-3-3 ma schiera un’Italia ‘rivoluzionata’ rispetto a quella del Barbera: davanti al confermato Donnarumma torna capitan Chiellini al fianco di Acerbi, con De Sciglio e Biraghi terzini e Cristante regista tra Pessina e Tonali, mentre davanti debutta da titolare Scamacca al centro di un tridente completato da Zaniolo e Raspadori. Si conclude così l’avventura azzurra ai Mondiali 2022, con la mancata qualificazione dopo la sconfitta contro la Macedonia del Nord: strappa il pass per il Qatar il Portogallo, che ha vinto la finale dei playoff del percorso C battendo la formazione macedone. Poi il 1° giugno allo Stadio di Wembley a Londra l’Italia giocherà la ‘Finalissima’ contro l’Argentina, una sorta di coppa intercontinentale per le Nazionali, tra chi ha vinto gli Europei e chi la Copa America. Nelle successive due settimane l’Italia giocherà quattro partite della Nations League 2023. Impegni ardui. Perché gli Azzurri sfideranno l’Inghilterra fuori casa, l’Ungheria e due volte la Germania.