Skip to main content

Ligue1: Messi sospeso per 2 settimana dal Paris SG

All’indomani della sconfitta casalinga del PSG contro il Lorient, Lionel Messi ha saltato l’allenamento di lunedì 1 maggio per un viaggio non autorizzato in Arabia Saudita per onorare un impegno legato ad uno sponsor.

Siamo abituatI a vederlo in copertina per giocate da urlo, record o gol spettacolari: questa volta però Leo Messi fa notizia per una sospensione comminatagli dal PSG, che non ha gradito il viaggio non autorizzato per l’Arabia Saudita che il sette volte Pallone d’Oro argentino, ha fatto lunedì 1 maggio: all’indomani della rovinosa sconfitta dei transalpini contro il Lorient in campionato. Messi aveva saltato l’allenamento del lunedì, per volare in Arabia Saudita ed onorare degli impegni di natura commerciale. Un forfait non autorizzato e che ha mandato su tutte le furie, dirigenza e tifosi del club parigino, che hanno deciso di sospendere la Pulce per due settimane con effetto immediato.

Secondo quanto filtra dall’Equipe, Messi sarà sospeso dagli allenamenti e non percepirà lo stipendio dal club in questi 15 giorni, in cui salterà due delicati match di Ligue 1 in cui il PSG se la vedrà col Troyes in trasferta (domenica 7 maggio) e contro l’Ajaccio (sabato 13 maggio). Il suo ritorno in squadra non dovrebbe avvenire prima di domenica 21 maggio, quando la squadra di Galtier è attesa dall’impegno sul campo dell’Auxerre.

Questa punizione inevitabilmente non farà altro che acuire i rumors riguardo a un sempre più scontato divorzio a fine stagione fra Messi e il PSG. Nonostante dopo il Mondiale in Qatar, il prolungamento del contratto fra il capitano argentino e il PSG (in scadenza il prossimo 30 giugno) sembrava essere lo scenario più plausibile, questa ennesima frizione, insieme a un rendimento altalenante (8 gol e 5 assist in 16 gare di Ligue1 da gennaio ad oggi) e a un rapporto teso con i tifosi, lasciano pensare che fra un mese e mezzo Messi farà le valigie e lascerà la Tour Eiffel, in quello che rischia di essere ricordato come uno dei matrimoni più deludenti della storia del calcio. E a questo punto a Barcellona possono davvero sognare il ritorno a casa della Pulce…