Skip to main content

Juventus Bologna 3-0 i bianconeri a -7 da Napoli e Atalanta che restano primi in classifica

I bianconeri tornano a vincere sospinti dal serbo, dal connazionale Kostic e da Milik. Bene anche Alex Sandro. Bocciati in toto i giocatori di Thiago Motta, mai capaci di rendersi pericolosi.

Bisogna restare concentrati su come trovare soluzioni e non stare a guardare le polemiche, queste le parole di mr. Allegri che finalmente rivede sprazzi di una Juventus che gioca a calcio, che ha idee e soprattutto convince . La Juventus riparte, ancora una volta non incanta per tutta la partita ma intanto torna alla vittoria: battuto 3-0, e in maniera complessivamente convincente, un Bologna che nemmeno con Thiago Motta sembra capace di imboccare la retta via. Nel primo tempo gol di Kostic, che servito da Vlahovic trova il suo primo centro italiano. Nella ripresa, dal 59′ al 62′, la Juve chiude i conti prima con lo stesso Vlahovic e poi con Milik. Lo stesso polacco colpisce anche un palo, mancando il poker.  E così la squadra di Allegri torna a guardare con discreta fiducia al futuro. A partire dalle prossime sfide, già fondamentali per il prosieguo della stagione: mercoledì c’è il Maccabi Haifa, sabato prossimo il big match contro il Milan. Due impegni da non fallire.