Skip to main content

Italia: Spalletti promuove Immobile nuovo capitano della squadra.

L’attaccante della Lazio indosserà la fascia in azzurro, mentre Donnarumma sarà il vice. Due elementi col maggior numero di presenze con la maglia azzurra e che vantano la migliore esperienza internazionale, oltre che il percorso più lungo in azzurro.

Il nuovo allenatore Luciano Spalletti vuole affidarsi a chi conosce bene gli azzurri e ha la più lunga esperienza internazionale. Per questo motivo, nella scelta del capitano, Spalletti ha seguito il criterio del numero di presenze, di conseguenza fascia a Ciro Immobile e Gigio Donnarumma vice, se la punta della Lazio non dovesse essere titolare (pare in vantaggio al momento nel ballottaggio con Raspadori). L’attaccante campano, 56 presenze in Nazionale, 54 quelle del portiere del Paris Saint-Germain, l’erede designato di Gigi Buffon, rientrato in azzurro col ruolo di capo delegazione. Nonostante i 33 anni, Immobile ha voglia di giocare bene in Azzurro e può sicuramente giocare ancora meglio nel 4-3-3 di Spalletti, proprio come Sarri alla Lazio. E i numeri parlano chiaro: 195 gol in Serie A, l’ottavo di ogni tempo a meno 10 da Roberto Baggio, 9 gol in 15 partite di Champions League, 16 reti con l’Italia (come Toni e Vialli). L’obiettivo è partire bene, magari anche con un gol per Immobile, che riunisca sostanzialmente l’eredità e il gruppo di leggende del passato come Buffon, Cannavaro, Paolo Maldini, Franco Baresi, Bergomi, Cabrini, Scirea, Tardelli , Zoff, Facchetti e Silvio Piola.