Skip to main content

Immobile si laurea capocannoniere della Serie A per la quarta volta

L’attaccante, corona la stagione del quinto posto biancoceleste con un traguardo raggiunto solo dallo svedese Nordahl.

Ciro Immobile si è laureato per la quarta volta capocannoniere del campionato di Serie A. Un poker storico perché, appunto, non era mai riuscito ad alcun calciatore italiano. L’unico attaccante a vincere per più di tre volte la classifica marcatori del massimo campionato italiano è stato lo svedese Gunnar Nordahl che negli anni 50 del secolo scorso arrivò addirittura a vincerla per cinque volte. I migliori bomber italiani, da Riva a Pruzzo, da Signori a Pulici, da Meazza a Boffi si sono fermati a tre. Ciro Immobile li ha adesso scavalcati ed è diventato il miglior pluri-capocannoniere italiano di tutti i tempi. Per il calciatore laziale è l’ennesimo record conquistato da quando indossa la maglia della Lazio. Ha letteralmente polverizzato quelli del club, diventando il miglior bomber in assoluto e poi si è preso il primato di migliore marcatore della società romana anche relativamente alla sola Serie A e alle coppe internazionali. Ma Immobile, con la maglia biancoceleste, ha pure conquistato dei primati generali. Nel 2020, l’anno della sua precedente vittoria nella classifica cannonieri, mise a segno 36 gol, eguagliando il record stabilito dall’argentino Higuain per numero di reti segnate in un singolo campionato di A. Quei 36 gol gli valsero inoltre in quella stagione la conquista della Scarpa d’oro europea, riconoscimento che soltanto altri due calciatori italiani hanno conquistato: Toni e Totti. In tutto sono state sei le classifiche marcatori vinte da Immobile. Perché oltre alle quattro in Serie A, Ciro è stato anche il re dei bomber in Serie e in Europa League. Un cannoniere seriale che non smette di stupire e che continua a mietere prestazioni da record. Negli ultimi sei campionati, quelli giocati con la Lazio, ha sempre messo a segno almeno 15 gol. Ed è inoltre uno dei tre calciatori che ha segnato più di 25 gol in tre diversi campionati di Serie A. Gli altri sono ancora Nordahl e Nyers. Quindi anche in questo caso Immobile è il primo italiano a centrare l’impresa. Immobile, suo malgrado, non ha potuto giocare le ultime due partite a causa della distorsione alla caviglia rimediata nella gara contro la Sampdoria. Ma, nonostante il suo campionato sia finito con 180 minuti di anticipo, Immobile ha comunque fatto centro. Per la quarta volta. Come mai nessun italiano era riuscito a fare.