Skip to main content

Formula 1: Ferrari Frederic Vasseur nuovo general manager

La Scuderia Ferrari annuncia che Fred Vasseur entrerà a far parte della Scuderia Ferrari il 9 gennaio come Team Principal e General Manager.

Il nuovo capo è lui. Relativamente sconosciuto al grande pubblico, anche in Francia, pur essendo una delle figure più importanti del paddock, Frédéric Vasseur è stato nominato come successore di Mattia Binotto alla guida del team Ferrari. Il Cavallino difficilmente poteva puntare su un nome migliore visti il ​​curriculum, le conoscenze e le qualità del manager transalpino. Francese come Jean Todt, Frédéric Vasseur si appresta anche a prendere il timone della Scuderia Ferrari dopo trent’anni passati a fare di tutto nell’ambito del motorsport. Ora raggiunge l’apice della sua carriera: nessun altro incarico infatti offre tanta responsabilità e prestigio, a prescindere dai risultati della Rossa in Formula 1. A 54 anni, l’uomo nato a Draveil deve riuscire là dove tutti gli altri – dall’addio di Todt in poi – hanno fallito: vincere con la Ferrari.

Per la Ferrari il divorzio con Mattia Binotto è stato – come tutti sanno – molto tormentato. L’ormai ex Team Manager delle Rosse era arrivato a metà degli anni ’90, ne aveva preso il controllo nel 2019, dopo una lunga carriera da ingegnere e poi da direttore tecnico, succedendo a Maurizio Arrivabene, un personaggio che invece veniva dal marketing. Grazie a Binotto la Ferrari è tornata in gioco in termini di prestazione, ma anche questo non è bastato per tornare ad essere competitivi al 100%. Vasseur, in questo senso, contribuirà a garantire la continuità nel ruolo: anche lui infatti si è formato come ingegnere e si è dedicato a diverse attività, dalle formule di promozione dei vari prodotti sino alla Formula 1 vera e propria, passando anche da un ruolo di primo piano nell’emergere della Formula E, tramite la sua società Spark.
“Nel corso della sua carriera ha saputo coniugare le sue forze tecniche, grazie alla sua esperienza di ingegnere, con la capacità di ottenere sempre il meglio dai suoi piloti e dai suoi team”, ha scritto Benedetto Vigna, Amministratore Delegato della Ferrari, ufficializzando il suo arrivo.